Dai siti web agli scaffali della farmacia, dell’erboristeria e dei grandi vitamin store. È l’ascesa dei chetoni del lampone, re degli integratori bruciagrassi in Gran Bretagna, sempre più gettonati anche in Italia.

Milano
12:00 del 06/02/2017
Scritto da Samuele

Dai siti web agli scaffali della farmacia, dell’erboristeria e dei grandi vitamin store. È l’ascesa dei chetoni del lampone, re degli integratori bruciagrassi in Gran Bretagna, sempre più gettonati anche in Italia.

Green al cento per cento, racchiudono soltanto il “cuore” del Raspberry, il goloso frutto del lampone. Ovvero quel mix di polifenoli (chiamati appunto chetoni) che promettono di far salire la lampo dei jeans senza trattenere il fiato.

COME AGISCONO

«Questi composti svolgono diverse azioni tese a favorire la perdita di peso», spiega il dottor Salvatore Bardaro, docente di medicina integrata ll’università di Siena e Pavia. «Il primo effetto è quello anoressizzante poiché riducono la fame nervosa. Vengono, inoltre, definiti termogenici perché aiutano l’organismo a produrre calore attraverso la combustione dei grassi.

 Il terzo effetto è quello di aumentare due sostanze chiave del metabolismo lipidico: l’adiponectina e la noradrenalina. La prima è l’ormone antiobesità per eccellenza. Viene prodotta dal tessuto adiposo proprio per favorire il consumo dei grassi. Fluidifica il sangue, abbassa il colesterolo, i trigliceridi, la glicemia e contrasta la steatosi epatica (“fegato grasso”).

Quanto alla noradrenalina fa parte delle catecolamine che favoriscono  anch’esse l’eliminazione dei grassi di deposito».Inoltre i chetoni offrono altri due “vantaggi collaterali”. Si è visto che migliorano l’elasticità cutanea e stimolano la crescita dei capelli nelle persone affette da alopecia o diradamento, in virtù della loro azione antiandrogenetica.

I RISULTATI

Assunti tutti i giorni a stomaco vuoto, questi integratori assicurano una perdita di peso graduale ma di rilievo, di circa 3-4 chili al mese. La dose necessaria è di 200 mg al giorno, suddivisi in due volte. Purtroppo non è possibile raggiungere gli stessi risultati facendo incetta di lamponi: contengono soltanto 4,3 mg di chetoni per ogni chilo e bisognerebbe mangiarne quasi mezzo quintale al giorno.

ATTENZIONE AL SOVRADOSAGGIO!

I chetoni del lampone si trovano in forma liquida o in capsule, alcune delle quali celano delle megadosi, anche da 1200 mg a pastiglia. «Attenzione ad attenersi alla dose consigliata di 200 mg al giorno», avverte il dottor Salvatore Bardaro.

«Se si eccede, c’è il rischio di manifestare gli effetti collaterali tipici delle sostanze termogeniche (come caffeina e piperina): insonnia, nervosismo e tachicardia. Inoltre, in via cautelare i chetoni sono sconsigliati durante gravidanza e allattamento

LA RICERCA SCIENTIFICA

Uno studio pubblicato nel giugno del 2015 sul Journal of Pharmaceutical Biology, condotto da Roeland Park, ha dimostrato che i chetoni del lampone inibiscono il gene 3T3-L1, uno dei responsabili della sintesi degli adipociti.

http://www.starbene.it/alimentazione/dimagrire/chetoni-lamponi-cosa-sono-cosa-servono/


Articolo letto: 222 volte
Categorie: , Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Paolo

06/02/2017 13:00:00
Il lampone è un ottimo frutto dimagrante. Ve lo posso garantire io che ho un albero in campagna contiene molte vitamine che aiutano a star bene al nostro metabolismo e il nostro fisico. contrasta malattie al fegato e mantiene giovane la pelle.
7

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook