Che cosa rappresenta la donna per l’uomo? | L’analisi di Donnacercauomo

Pavia
12:00 del 08/12/2014
Scritto da Gerardo

Gli uomini, passando dalla tenera età all’adolescenza, cambiano gioco. Prima interessati ad attività ludiche, sportive e ricreative di ben altra natura, scoprono improvvisamente che le donne sono molto più appassionanti, divertenti ed appaganti. Spingono questo nuovo gioco verso le più estreme conseguenze, giungendo perfino a farlo diventare ragion di vita, condividendo spazi, emozioni ed avventure con una o più rappresentanti del gentil sesso (in tempi diversi o per i più fortunati nello stesso tempo Ma in realtà, cosa rappresenta veramente una donna per un uomo? 

La donna non è ne la migliore espressione dell'uomo, ne un divertente passatempo antistress. Inoltre chiedersi che cos'è la donna in relazione alle aspirazioni dell'uomo è sbagliato perchè la donna non appartiene all'uomo, e non è un oggetto dell'uomo. Considerare con meno riguardo l'esponente femminile della propria razza (umana) significa avere poco rispetto anche di se stessi. Che cosa rappresenti una donna per l'uomo è esattamente ciò che rappresenta l'uomo per la donna: un complemento alla propria vita, la persona con la quale condividere le proprie emozioni e superare le avversità, la persona scelta con la quale creare una famiglia e generare una prole. Questo è ciò che da migliaia di anni rappresenta il partner, per l'uomo o donna che sia. Tutti gli altri atteggiamenti da parte dell'uomo nei confronti della donna o viceversa, come l'accompagnarsi con l'unico scopo di trarne divertimento, non sentirsi soli o altro, sono da considerarsi paliativi e tentativi fallimentari dello scopo originale dettato dalla natura finalizzato a trovare il compagno ideale per creare il proprio nucleo famigliare. 

Un uomo e una donna creano una nuova famiglia quando sono maturi. La società di oggi ha spostato le lancette dell'età matura sempre più avanti, perchè nel mondo di oggi ci sono meno avversità, i ragazzi rimangono con i genitori anche dopo i trent'anni, e ancora a quarant'anni ti chiamano "ragazzo". Ecco perchè molte persone (sia uomini che donne) fanno della continua ricerca di un partner la loro ragione di vita, senza mai scegliere.

Solitamente gli uomini sono razionali mentalmente ed emotivi nel cuore. la donna viceversa. Ecco degli esempi: una donna difficilmente capisce il meccanismo (razionale) del motore di un'auto, ma quando lascia un uomo lo lascia con una decisione fredda e razionale.Un uomo, d'altro canto sa essere razionale, ragiona per obiettivi, spunta gli impegni dall'agenda e così via, ma nei sentimenti e' una banderuola, va dove lo porta il vento. 

FONTE: DONNACERCAUOMO


Articolo letto: 1233 volte
Categorie: Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Le donne secondo gli uomini -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook