Cerci, nuovo giocatore del Torino. L'esterno della Nazionale viene riscattato dai granata per una cifra poco superiore ai 4 milioni di euro

Avellino
09:27 del 21/06/2013
Scritto da Carmine

Alessio Cerci è ufficialmente un nuovo giocatore del Torino. La società del presidente Cairo, infatti, ha trovato l'intesa con la Fiorentina ed evitato le buste. L'esterno romano era in comproprietà tra piemontesi e toscani ma fino ad oggi le due società non erano riuscite a trovare un accordo che soddisfasse entrambe le parti. Il Torino è riuscito, dunque, ad acquisire l'intero cartellino di Cerci, per una cifra che, secondo le ultime indiscrezioni, si aggirerebbe intorno ai 4.250.000 euro. Chissà come avrà vissuto le ultime ore l'ex giocatore della Primavera della Roma che, lo ricordiamo, si trova in ritiro con la Nazionale dove sta disputando la Confederations Cup.

Nonostante ciò, però, il futuro di Cerci appare tutt'altro che certo e deciso. Non è, infatti, così scontato che il giocatore resti a Torino. Su di lui hanno messo gli occhi diverse big del campionato italiano, in primis il Napoli, con il nuovo allenatore dei partenopei Rafa Benitez che lo accoglierebbe a braccia aperte e che non farebbe fatica a concedergli ampio spazio nel suo 4-2-3-1. Anche il Milan, però, ha strizzato l'occhio verso l'esterno classe 1987. Per Cairo, dunque, e per lo stesso Cerci, si Annuncia un'estate veramente calda, dove continui colpi di scena potrebbero farla da padrone.

Il valore del pupillo di Ventura è sicuramente aumentato dopo l'ottima stagione al Toro e dopo la convocazione in Nazionale di mister Prandelli. Se Cerci dovesse riuscire a trovare maggiore spazio e ad essere decisivo anche in Confederations Cup, il costo del suo cartellino potrebbe ulteriormente innalzarsi, con la concreta possibilità che si scatenino delle vere e proprie aste per accaparrarsi le prestazioni di uno dei più grandi talenti del calcio italiano. Ogni tipo di discorso, comunque, verrà rimandato al termine dell'importante Manifestazione alla quale stanno prendendo parte gli azzurri. Conterà molto anche la volontà del giocatore che, sotto la guida di mister Ventura, ha ritrovato quella continuità nelle prestazioni che nel passato, per un motivo o per un altro, era sempre mancata.

Il giocatore potrebbe anche sentirsi pronto per tentare il salto di qualità ed approdare, dunque, in una big in modo da avere la possibilità di dimostrare il suo grande talento anche al cospetto di squadre che giocano competizioni prestigiose ed impegnative come la Champions League.

I numeri dell'ultima stagione sono sicuramente dalla sua parte: Cerci ha concluso il campionato con 35 presenze, 10 assist e ben 8 reti. Mai aveva fatto così bene in Serie A. La sua migliore annata tra i professionisti, infatti, si faceva risalire alla stagione 2007-08 a Pisa, proprio con Giampiero Ventura. Cerci totalizzò in quel campionato di Serie B 10 reti e 7 assist in 26 apparizioni. La svolta della sua carriera sarebbe dovuta arrivare già a Firenze. Cerci approdò in riva all'Arno nella stagione 2010-11. In due stagioni con i viola ha totalizzato 46 presenze e 12 reti, senza mai però incidere fino in fondo e, soprattutto, con troppa discontinuità nel rendimento.

Quest'anno, come detto già prima, è riuscito a ritrovarsi ma, ovviamente, non basta. Egli sa di avere la fiducia anche di mister Prandelli che gli ha aperto le porte della Nazionale, e non è poco. Starà a lui continuare a lavorare sodo per crescere ancora di più ed incantare gli stadi italiani con le sue grandi accelerazioni ed il suo perfido mancino. Forza Alessio!


Articolo letto: 1312 volte
Categorie: Calcio


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Carmine

27/06/2013 18:53:23
Il problema di Alessio Cerci è sempre stata la troppa discontinuità negli atteggiamenti e nelle prestazioni. Ora sembra essere arrivato alla maturità. Forse, però, un'altra stagione al Toro gli farebbe bene. Deve confermare quanto di buono fatto vedere quest'anno. Spero che anche Prandelli possa concedergli una maggiore fiducia in Nazionale. Lo merita
0

Matteo

23/06/2013 12:40:31
Alessio Cerci è un giocatore davvero forte e forse sottovalutato. Lo ricordo ai tempi dei neroazzurri del Pisa e anche lì regalava spettacolo. Poi nello scorso anno ha avuto una costanza di rendimento impressionante, il Torino se n'è accorto e non si è fatto scappare il calciatore. Senza Bianchi,Ogbonna e Santana sarà lui il faro dei granata.
0

Ricerche correlate

Cerci - Nazionale - Confederations Cup - Torino - Fiorentina -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook