Cosa vedere a Catanzaro? Catanzaro, capoluogo della Calabria con quasi 100.000 abitanti, si trova in posizione centrale rispetto alla regione Calabria.

Catanzaro
18:30 del 16/12/2016
Scritto da Gerardo

Cosa vedere a Catanzaro? Catanzaro, capoluogo della Calabria con quasi 100.000 abitanti, si trova in posizione centrale rispetto alla regione Calabria. Essa domina dall’alto il golfo ionico di Squillace, famoso perché sempre battuto dai venti e considerato pericoloso per la navigazione. Alcuni studiosi ritengono che qui sia avvenuto il naufragio di Ulisse nel regno dei Feaci, raccontato nell’Odissea di Omero. Il territorio comunale si estende dal mare fino a un'altezza di circa 600 metri (il centro cittadino è situato a circa 300 metri di altitudine); esso comprende una zona costiera sul mar Ionio, con otto chilometri di spiaggia e un porto turistico.

Cosa vedere a Catanzaro? Catanzaro si affaccia su due mari: lo Ionio a Est e il Tirreno a Ovest; è delimitata a Nord dalla Sila e a Sud dalle Serre Calabresi. L'istmo di Catanzaro costituisce la parte centrale del territorio della provincia. Si tratta di una stretta valle lunga circa 30 km che collega il Golfo di Squillace al Golfo di Sant'Eufemia ed è considerato il tratto più stretto di tutta la penisola italiana. Le origini di questa terra sono legate, come del resto tutta la Calabria, alla colonizzazione della Magna Grecia da parte dei greci, che chiamarono gli abitanti di questa zona "Italoi", dal nome del loro re Italo. L'intera Calabria durante l’impero romano venne denominata Italia, successivamente fu così chiamata anche tutta la penisola italiana. Oggi la zona più conosciuta dal punto di vista turistico è quella tra Catanzaro e Soverato, nel centro del Golfo di Squillace: tratti di costa rocciosi si alternano ad ampi tratti di spiaggia sabbiosa. La provincia è rinomata per il turismo balneare per via dei tanti siti presenti lungo la costa ionica, ma anche per il turismo invernale in Sila, grazie alla presenza di stazioni sciistiche, ma anche di paesi come Taverna, luogo di nascita di Mattia Preti, che conserva molte sue opere; Cortale e Tiriolo, che meritano sicuramente una visita.

Cosa vedere a Catanzaro?

La città di Catanzaro ha molti punti d’interesse, specie per quanto riguarda i monumenti: il Duomo, la chiesa dell'Osservanza”, o Santa Teresa che ospita, nella cinquecentesca cappella del Santo Sepolcro, la statua della Madonna delle Grazie, attribuita ad Antonello Gagini; la Torre Normanna; la Villa Trieste, circondata da splendidi giardini. Il Belvedere è un punto panoramico dal quale si può ammirare la valle della Fiumarella e il Golfo di Squillace. Il Museo Provinciale, che si trova all’interno della Villa Comunale, conserva reperti preistorici e collezioni di monete antiche. 
Soverato è una delle località turistiche più conosciute della Calabria, è famosa per la sua spiaggia dalla sabbia fine a bianca e per la vita notturna, animata da tanti locali e discoteche. Montepaone Lido è un’altra località balneare affacciata sulla Costa dei Saraceni o Costa degli Aranci. Il sito archeologico Scolacium, che si trova nel comune di Borgia, è molto importante: conserva i resti dell'abitato preromano di Skylletion, con parti di strade, acquedotti, mausolei, teatro e anfiteatro. Il Golfo di Squillace prende il nome dall'omonimo centro, che presenta diverse chiese antiche, il Castello Normanno "Dei Borgia" e mostra nelle sue vie l’impronta delle varie dominazioni susseguitesi nella storia. Cortale è una località situata nel tratto più stretto della Calabria, è conosciuta per le tradizioni artistiche e musicali e per il suo antico centro storico. Belcastro si trova alle pendici della Sila piccola vicino la costiera ionica, a metà strada tra il mare e la montagna: si tratta di un borgo medievale eretto su uno sperone ai piedi del castello dei Conti d'Aquino, dalle tipiche strade strette e dalle tante chiese di diverse epoche.

Cosa fare

La provincia di Catanzaro è conosciuta per le tante località balneari, per cui è meta di appassionati di sport acquatici come le immersioni, il wind surf e lo sci nautico, ma anche di molti che vogliono vivere l’animata vita notturna, specie nel Golfo di Squillace. Nel cuore del Parco Nazionale della Sila Piccola, a Zagarise, c’è un parco avventura dove si possono praticare moltissime attività come il trekking, mountain bike, orienteering, arrampicata sportiva.

Cosa assaggiare

Ingredienti semplici e genuini costituiscono le basi della cucina locale, come pane integrale, olio d’oliva, peperoncino. I piatti tipici sono la “pasta chjna” , una pasta ripiena con provola, uova sode, soppressata e ragù di carne, la “ciambrotta”, a base di pasta asciutta con un condimento di uova fritte e pecorino. Tra i secondi troviamo “u murzeddhu”, cioè trippa con salsa piccante. Il Morzello si mangia dentro la “pitta” un particolare tipo pane dalla forma tonda. Le “stigghiole” sono costituite da interiora di capretto, vitello o maiale cucinate con pomodoro, verdure e peperoncino. I salumi, come la soppressata, sono molto conosciuti ed apprezzati così come i formaggi tra i quali troviamo il “butirro”, un tipo di caciocavallo con il burro al suo interno. Le “crocette” sono dei dolci tipici fatti con fichi secchi ripieni di noci, cannella e cedro candito; di vengono serviti dal vino Malvasia locale, sono sono anche ottimi i vini prodotti nelle zone collinari della provincia.


Articolo letto: 118 volte
Categorie: , Cultura, Luoghi da visitare, Viaggi


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook