Catania: arrestato presunto terrorista islamico | L’analisi di Italiano Sveglia

Vibo Valentia
10:47 del 22/01/2015
Scritto da Gerardo

Oggi come non mai stati come la GerMania, la Gran Bretagna, la Francia, la Spagna e la stessa Italia sono in uno stato di massima allerta per quanto riguarda il pericolo attacchi terroristici islamici. Località come il Vaticano sarebbero il bersaglio perfetto. Ecco l’accadutl.

Un albanese di 30 anni è stato arrestato dalla polizia all'aeroporto di Catania perché trovato in possesso di documenti falsi. Dai controlli è emerso che era già stato denunciato il 13 gennaio a Malpensa perché trovato anche in quell'occasione in possesso di documenti falsi con i quali voleva salire a bordo di un aereo per Londra. L'albanese arrestato dalla polizia all'aeroporto di Catania aveva una pen drive in cui erano salvate alcune foto di lui con un'altra persona mentre tenevano dei Kalashnikov. La pen drive è stata trovata dagli uomini della polizia di frontiera dell'aeroporto durante la perquisizione. Trovati anche altri file con documenti di varie nazionalità.

Il Consiglio dei ministri previsto per le 16 dovrebbe varare il pacchetto di misure anti-terrorismo Annunciato dal governo e che vanno da una stretta sui foreign fighters al rifinanziamento dell'operazione Strade Sicure. Nel testo, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbero rientrare anche misure per potenziare l'intelligence.


Articolo letto: 920 volte
Categorie: Cronaca


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Catania news - terrorismo - islam -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook