Alla faccia della crisi, nella Regione trainante per l'economia italiana i prezzi continuano a salire. Alla faccia dei pochi soldi in tasca, la spesa si fa ancora più... cara

Milano
08:45 del 14/06/2014
Scritto da Albertone

Carrello pieno, quanto mi costi. Ogni volta che i lombardi entrano in un supermercato, dovrebbero farsi il segno della croce ed augurarsi che dagli scaffali non arrivino altre brutte sorprese oltre a quelle con cui hanno dovuto avere a che fare in questi anni di vacche magre. Soldi nel portafoglio ce ne sono sempre meno, eppure nonostante questo la spesa si fa ancora più cara. Succede al Nord, dove pure la crisi ha battuto forte. In Lombardia i prezzi degli alimentari rincarano in un anno del 1,2%, di più a Varese (+4,5%) e a Lecco (+3,6%). Spesa meno cara a Bergamo (-0,5%), ma la consolazione è magra visto che nelle valli orobiche sono decine le imprese "saltate" per colpa della recessione.

Così, a parità di prodotti acquistati, nelle tasche dei lombardi restano trenta euro in meno rispetto ad un mese fa. Un salasso, l'ennesimo che devono subire cittadini che fino agli anni Novanta sono stati il motore del Belpaese. Il risparmio fortunatamente è alla cassa se si sta attenti alle offerte: nei supermercati circa un prodotto acquistato su tre è in promozione, con un risparmio per le famiglie dal 20% al 36%. Milano e Varese sono le città con il conto della spesa più “salato”, mentre Bergamo è come detto la più economica. Ma non è tutto. In Lombardia praticamente ogni prodotto ha subito un'impennata ingiustificata. Anche a costo di far crollare la domanda.

I prezzi dei servizi al bar in un anno aumentano del +1,3% in Lombardia: in controtendenza solo Monza (-0,4%) che per le "tazzine" non chiede cifre diverse rispetto a dodici mesi fa. Brescia si conferma invece la città più conveniente per fare colazione (2,26 euro) e per una serata in pizzeria (circa 8 euro). Provate ad andare in pizzeria a Milano e vi accorgerete che con quella cifra vi porteranno la bevanda e null'altro. Sei mesi fa l’aumento per la spesa si attestava a +2,6%, un semestre è trascorso e il segno è ancora al rialzo. Cosa dovranno mai fare i lombardi per poter acquistare pasta, latte, uova e affettati ad un prezzo decente senza doversi veder "rapinati" ad ogni prodotto che mettono nel carrello? Normale poi che gli unici articolo acquistati siano quelli delle promozioni!

Setacciando, infatti, le offerte si può risparmiare dal 20% al 36%, mentre il ricorso alle promozioni nella grande distribuzione si mantiene intorno ai massimi storici, vale a dire il 30% dei prodotti venduti. Rincari in Lombardia anche per il costo dei servizi: un pranzo in pizzeria costa meno di 10 euro (+0,8% in un anno), eccezion fatta naturalmente per i centri storici di tutte le principali città. E, sia chiaro, accontentatevi di una margherita accompagnata da una Coca Cola, possibilmente senza caffè...

I rincari significano, a parità di carrello, 28 euro in meno nelle tasche delle famiglie lombarde in un anno. Aumenta il prezzo della maggioranza dei generi alimentari, in particolare  il tonno in olio d’oliva (+5,6%), l’olio extra vergine di oliva (4,5%), la pasta di semola di grano duro (+3,4%), il burro (+3,1%), le merende confezionate (+3,2%). Diminuiscono yogurt (-2,5%) e mozzarella (-2,0%) e tra i prodotti per l’igiene della persona cala il prezzo di dentifricio (-4,7% in un anno) e shampoo (-2,8%). Andare dal parrucchiere per un uomo costa rispetto ad un anno fa l’8% in meno, per una donna il 6,8% in meno. Fare colazione al bar in Lombardia costa in media 2,34 euro: a Cremona è più cara (2,44 Euro), a Brescia, Pavia e Milano più economica (2,26 e 2,27 Euro). Sotto la media lombarda anche Monza (2,31 euro).


Articolo letto: 3091 volte
Categorie: Cronaca, Economia, Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

lombardia - spesa - carrello - prezzi - offerte -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook