I Carabinieri nella giornata di ieri hano voluto ascoltare Asafa Powell, Sherone Simpson e il loro preparatore atletico Cristopher Xuereb come persone informate sui fatti

Roma
13:31 del 16/07/2013
Scritto da Alberto

E' stato aperto un fascicolo dalla Procura di Udine per eseguire accertamenti sui medicinali sequestrati nelle stanze di albergo di Asafa Powell, Sherone Simpson e il loro preparatore atletico Cristopher Xuereb. I tre, prima di lasciare Lignano Sabbiadoro, sono stati ascoltati dai carabinieri come persone informate sui fatti. L'indagine è stata condotta per effettuare analisi su cinquanta scatole di prodotti e sequestrate per comprendere se sono sostanze dopanti o meno.


Articolo letto: 1466 volte
Categorie: Cronaca, Sport Generici


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Albertone

16/07/2013 21:23:43
Quello che è successo è vergognoso, in parte comprensibile dal momento che Asafa Powell aveva solo il doping per provare a resistere al ciclone Bolt. Comprensibile sì, ma non per questo meno grave. Giusto quindi che l'atletica si tolga di mezzo atleti scorretti, per i quali la vittoria deve giungere a tutti i costi.
0

Marco

16/07/2013 19:21:36
Che delusione!!! Questi campioni della velocità, idoli per molti, cadono così in disgrazia per assumere sostanze dopanti. Due degli uomini più veloci della terra caduti così in basso, senza scusanti. Per fortuna che almeno Bolt al momento ne è rimasto fuori. Una sua positività sarebbe davvero una mazzata per il mondo dell'atletica. Ma per il momento, il pericolo è scongiurato.
0

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook