I carabinieri di Biella non hanno potuto fare altro che arrestare un collega: ecco cosa aveva fatto l'uomo

Biella
15:16 del 04/12/2014
Scritto da Gerardo

Deve essere dura arrestare un proprio collega, una persona che ha fatto un giuramento e che dovrebbe credere in alcuni valori fondamentali, una persona che i cattivi li dovrebbe arrestare e che, invece, si comporta proprio come loro.

Purtroppo nemmeno gli uomini in divisa sono immuni dai reati. Spesso anche loro sbagliano e anche per loro scattano le manette. Non è facile compiere un gesto del genere su un collega ma se si accerta che è stato commesso un reato non si può fare finta di nulla, si finirebbe soltanto col rendere la situazione ancora più drammatica.

I carabinieri di Biella hanno arrestato un loro collega, un luogotenente accusato di molestie sessuali ai danni di un minorenne. La sua colpa sarebbe stata quella di aver palpeggiato un quindicenne il quale, subito dopo il fatto, ha presentato una denuncia. In seguito alle indagini, nei giorni scorsi è scattato l'arresto e ora l'uomo si trova ai domiciliari.


Articolo letto: 806 volte
Categorie: Cronaca, Sesso, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook