Capire la propria sessualità (guida per donna)| La guida di donnacercauomo

La Spezia
10:40 del 23/11/2014
Scritto da Gerardo

Capire la propria sessualità. Al giorno d’oggi, degli studi hanno rilevato che capire la direzione della propria sessualità non è una cosa che dobbiamo dare per scontata. Soltanto il nostro ego nascosto può sapere se a noi piacciono soltanto gli uomini. Ecco che allora il discernimento può essere una via vincente per capire la propria sessualità. Andiamo a scoprire il fenomeno insieme.

Noi pensiamo che l’etichettamento sia una cosa ormai superata. Crediamo che ci si possa innamorare, o infatuare delle persone indipendentemente dal sesso. Probabilmente ci si lascia incuriosire dalla possibilità di un rapporto diverso e non c'è assolutamente niente di male. E' assolutamente normale nel nostro tempo che una donna guardi un'altra donna con ammirazione perché riconosce quelle caratteristiche estetiche che le piacciono, o magari la guarda con invidia perché riconosce quelle caratteristiche che non ha.

Diverso è se oltre a guardare una donna si prova un "qualcosa" che te la fa desiderare fisicamente o affettivamente. Esempio, se tu ti ritieni etero, proverai una certa attrazione verso i ragazzi. In linea di massima l'attrazione omosessuale verso una donna è la stessa, desideri intimità fisica, desiderio di scoprirla, baciarla, toccarla, amarla, andare "oltre".

Probabilmente hai una componente omosessuale che sta venendo alla luce, il che non deve spaventarti, crearti vergogna o imbarazzi e altri sentimenti che non ti servono per stare meglio. Piuttosto sembra che comunque sia ti stai accettando, anzi vorresti capire qualcosa di più di te stessa. Che dire? Ascolta le tue sensazioni spontanee, i tuo desideri e i tuoi sogni. Non fermarti se vuoi capire. Della famiglia non te ne preoccupare. Prima è bene capire che orientamento sessuale hai, poi devi imparare a essere serena fino in fondo così come sei, e poi (solo se sarà il caso) parlarne in famiglia. Ti diciamo subito che se la famiglia è piena di pregiudizi, puoi benissimo non svelare i tuoi segreti. Fra i compiti dei genitori non c'è quello di essere confessori e confidenti intimi: gli amici e le amiche sono molto migliori in questo, anche perché ti osservano dall'esterno senza giudicarti.

Non devi assolutamente avere dei pregiudizi su te stessa, anche perché staresti male e sentiresti dentro di te una sorta di gabbia che non ti fa alzare gli occhi e tirare avanti. Cerca di essere felice. Non stare dietro ai “moralisti per caso”, che non hanno assolutamente a cuore il bene delle persone. Anzi…

FONTE: DONNACERCAUOMO


Articolo letto: 1237 volte
Categorie: Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Capire la sessualità -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook