In Italia apre (forse) il 18 maggio il primo Cannabis social Club, altri Paesi sono decisamente più… avanti e ormai da anni hanno liberalizzato tutto. Volete fumarvi una canna senza che nessuno vi dica nulla? Ecco dove andare…

Milano
09:21 del 14/05/2014
Scritto da Albertone

Se Milano è all’avanguardia in Italia, il nostro Paese è ancora parecchio “indietro” dal punto di vista delle liberalizzazioni della cannabis. Dal 18 maggio sarà forse (ed è il caso di ribadirlo: forse...) possibile fumarsi marijuana o hascisc a Milano nel primo Social Club aperto sulla Penisola, ma in giro per l’Europa e il Mondo ci sono già posti in cui ciascuno può accendersi e fumare ciò che più gli pare.
Così, se vi ritrovate a girare per il globo, ecco una breve cartina delle aree off-limitis e di quelle dove invece è possibile usare cannabis liberamente. Il primo paese al mondo ad aver legalizzato la cannabis è stato l’Uruguay: la normativa ha aperto ufficialmente il mercato dal mese di aprile, creando non poche perplessità nei più scettici. Ma la maggioranza della cittadinanza ha accolto il decreto con urla di giubilo.
Negli Stati Uniti, dove la Giustizia spesso è così differente dall’Europa, si può comprare liberamente cannabis in Colorado e presto lo diventerà anche a Washington e Portland. Decisamente più complicata la situazione in Canada: qui fumare è illegale a meno che non si tratti di utilizzo a scopo terapeutico. In quel caso, lo Stato può autorizzare.
Più facile però che i giovani, i principali consumatori di cannabis, si ritrovino a girare in Europa. Attenzione a GerMania, Francia, Regno Unito, Irlanda, Grecia e Finlandia: qui è tutto illegale e si rischiano pene severissime. Meglio non accendersi uno spinello e non acquistare nulla per strada.
L'Olanda è l'unico Paese dell'Ue che ha depenalizzato il possesso, la vendita, il trasporto e la coltivazione della cannabis. Il che, però, non equivale giuridicamente all'aver legalizzato la marijuana, che è considerata comunque illegale, ma può essere venduta da gestori autorizzati e controllati dallo Stato, come i coffee shop, o essere coltivata per uso personale senza incappare nell'arresto. Anche qui però i controlli stanno aumentando. In sostanza, se dovete fumare qualcosa, meglio farlo nei coffee shop.
Attenzione poi alla Spagna: è illegale trasportare droghe leggere o fumarle in luoghi pubblici. Ma è legale coltivare o fumare cannabis all'interno delle mura domestiche. In Portogallo invece l’illegalità è correlata al possesso: per essere portati in carcere bisogna farsi trovare con una dose che supera il "fabbisogno" individuale di droga di dieci giorni, che è di 25 grammi se parliamo di erba e di 5 grammi di hashish.
In Svizzera vendere e utilizzare cannabis è illegale, ma la coltivazione è legale in alcuni Cantoni. In Belgio si viaggia sulla stessa strada. E, ad Est, la Russia ha depenalizzato il possesso, il trasporto e la coltivazione della cannabis, ma è un crimine venderla. Se si viene fermati con addosso fino a 6 grammi di cannabis o 2 di hashish si può essere multati ma non arrestati. Una quantità maggiore fa scattare le manette. Stessa cosa vale per la coltivazione. Si possono far crescere fino a 20 piante di marijuana e se si viene scoperti si rischia una multa. Di più si commette un reato punibile con la galera.
Infine, una situazione paradossale. La Cambogia ha infatti un regime doppio. Da una parte le droghe leggere sono formalmente illegali, ma di fatto non si incorre in nessuna sanzione qualora vengano utilizzate, coltivate o distribuite. La cannabis viene chiamata dai cambogiani "erba della felicità", ed è molto comune trovare locali dove i cartelli all'entrata indicano la vendita della marijuana, o di altre sostanze stupefacenti per così dire "naturali".


Articolo letto: 7838 volte
Categorie: Curiosità, Esteri


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

cannabis - erba - uruguay - cambogia -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook