Il campione del mondo dei pizzaioli è una donna ed è napoletana

Napoli
12:00 del 05/09/2015
Scritto da Gerardo

Il campione del mondo dei pizzaioli è una donna ed è napoletana: la vincitrice del torneo mondiale dell'arte della pizza napoletana è Teresa Iorio, titolare della storica pizzeria "Le Figlie di Iorio" al Borgo degli Orefici a Napoli. La Iorio, nuova campionessa partenopea dell'arte della margherita nella categoria STG (Specialità Tradizionale Garantita) è ha sollevato il suo trofeo in lacrime sul podio nel corso della premiazione avvenuta nell'ambito della kermesse NapoliPizza Village.Sono felicissima" è esplosa Teresa "dedico questa vittoria a mia madre. La dedico a mio padre Ernesto che mi ha insegnato l'arte. Quando stendo il disco di pizza penso sempre a lui". A fianco alla vincitrice erano Carmine e Antimo Caputo, proMotori del campionato che ha portato a Napoli ben 500 pizzaioli provenienti da tutto il mondo."Quando abbiamo immaginato questa gara – ha dichiarato Antimo Caputo – abbiamo pensato di mettere al centro il pizzaiolo, l'anima di questa pietanza che racchiude saperi e sapori. E l'arte della pizza, quella vera, si sta diffondendo nel mondo. Lo si puo' constatare seguendo il campionato, Napoli e' invasa da pizzaiuoli che parlano tutte le lingue."

La peculiarità dell'edizione di quest'anno della sfida tra i maestri della pizza è la vittoria di una donna, sostenuta, non a caso, da uno staff tutto femminile: la pizzaiola figlia d'arte, lavora infatti insieme alle sorelle a ad una nipote. "Non immaginavo che potesse succedere" ha detto Teresa "Condivido la mia vittoria con tutte le donne che si impegnano nella loro attività".Tante altre le categorie di gara oltre quella in cui si è distinta la Iorio: Pizza classica, Pizza senza glutine, Pizza a metro, Pizza in Teglia, Pizza di stagione, Pizza Juniores, Free Style, Pizza più veloce e Pizza più larga. Medaglia d'argento per Giulio Russo, di bronzo per Yuka Oda. A esaminare i concorrenti è stata la giuria presieduta da Lidia Bastianich. Tra i giurati, anche lo chef stellato Gennaro Esposito. Nel corso della Manifestazione è andata avanti la raccolta firme per l'inserimento della pizza nell'elenco dei beni immateriale dell'Unesco. La petizione è a quota 400 mila adesioni. I 500 pizzaioli che hanno partecipato alla gara si sono impegnati a portare 500 firme ciascuno fino al raggiungimento de 1 milione di firme.


Articolo letto: 1288 volte
Categorie: Cucina, Curiosità


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Pizza - Cucina - Campionato - Ricette -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook