Cambogia: si' alla legge sull' anti revisionismo. Si rischia fino a due anni di carcere in caso di negazione dei crimini commessi dagli khmer rossi.

PHNOM PENH
10:52 del 07/06/2013
Scritto da Samuele

Il parlamento cambogiano ha votato oggi una controversa legge che punisce con due anni di prigione la negazione dei crimini degli khmer rossi. La legge e' stata approvata all'unanimita' dopo solo un'ora di discussione. Il primo ministro Hun Sen, ex khmer rosso che poi ha disertato, ha paragonato il provvedimento alla legge sulla negazione della Shoah in Europa. La negazione dei crimini del regime di Pol Pot (1975-79) "e' una grave offesa ha le vittime", ha commentato un deputato.


Articolo letto: 1919 volte
Categorie: Esteri


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook