Italians DID it better? Parrebbe proprio di sì: ormai per citare le tanto lodate capacità amatoriali degli uomini italiani bisogna ricorrere all’uso del passato remoto perché, a causa della crisi economica, le cose (soprattutto le lenzuola) sembrano avere preso tutta un’altra piega dal punto di vista delle abitudini sessuali.

Milano
16:00 del 09/05/2016
Scritto da Luca

Italians DID it better? Parrebbe proprio di sì: ormai per citare le tanto lodate capacità amatoriali degli uomini italiani bisogna ricorrere all’uso del passato remoto perché, a causa della Crisi economica, le cose (soprattutto le lenzuola) sembrano avere preso tutta un’altra piega dal punto di vista delle abitudini sessuali.

A confermare l’andamento negativo della vita sessuale degli uomini italiani ci ha pensato un recente rapporto emesso dalla Società Italiana di Urologia e dell’Associazione Italiana Ginecologi Ospedalieri. Lo studio ha fotografato una realtà preoccupante: sembra infatti che ben 8 milioni di uomini italiani non riescano più a fare l’amore.

La novità dello studio, però, risiede nel fatto che a scatenare questa vera e propra crisi della sessualità maschile nel nostro Paese è altro tipo di crisi: quella economica. La stessa che sta scardinando gli equilibri di mezzo mondo da almeno 5 anni a questa parte, e che in Italia sembra aver sortito effetti ben più disastrosi e profondi di quanto le cronache riportate dai media nazionali lascino intuire. Tutti quelli convinti del fatto che durante uno dei periodi più bui della storia recente fosse almeno il caso di consolarsi con il sesso hanno dovuto ricredersi.

Infatti, la crisi economica che ha duramente colpito le popolazioni europee ha lentamente modificato, anche in modo piuttosto radicale, le abitudini della maggioranza delle persone; a farne le spese è stata soprattutto quella parte del bilancio famigliare riservata al tempo libero e, quindi, ai soldi riservati per i divertimenti del weekend o alle vacanze. Il fatto di dover seguire uno stile di vita più morigerato e attento al risparmio ha contribuito nel creare parecchio stress e insoddisfazione tra gli uomini italiani, causando, tra le altre cose, anche un ampio peggioramento della loro vita sessuale.

Gli otto milioni di italiani che lamentano problemi a letto o che non riescono più a provare piacere dalle attività sessuali con il o la partner attribuiscono la causa a fattori quali routine nel rapporto di coppia, età, problemi di salute generali, disfunzioni sessuali (eiaculazione precoce, impotenza). E, ultimo arrivato, la crisi economica.

E l’altra metà del cielo? Le donne italiane non sembrano cavarsela meglio rispetto ai maschietti: quattro milioni soffrono di anorgasmia, un milione di vaginismo e due milioni e mezzo accusano un forte calo del desiderio sessuale.

Insomma, se fino a poco tempo fa il fascino e l’ars amatoria dell’uomo italiano erano apprezzate e ricercate ovunque nel mondo, oggi quel mito sembra essere entrato in crisi profonda. Proprio come il Paese che l’ha inventato.


Articolo letto: 726 volte
Categorie: Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Desiderio sessuale - amore - passione - donne - donne italiane - crisi - hot - sesso -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook