Calcioscommesse, via a processo Bari-bis. Gillet in aula, portiere Torino accusato di due illeciti.

Roma
16:30 del 04/07/2013
Scritto da Marco

Calcioscommesse, al via il processo Bari bis. Sarà un'altra lunga estate giudiziaria per il calcio italiano, alle prese con un nuovo processo che riguarda il fenomeno delle partite truccate e che purtroppo riguardano nuovamente il Bari, società coinvolta già dal 2009 e fino al 2011 in casi analoghi, sia in Serie A che in Serie B. In questo processo davanti ai giudici della disciplinare della Figc si discuterà principalmente di due partite in particolare, Bari-Treviso 0-1 del 11 maggio 2008 e Salernitana-Bari 3-2 del 23 maggio 2009.

Per Bari-Treviso sono stati undici i deferimenti per illecito e otto per omessa denuncia, mentre per Salernitana-Bari 18 deferimenti per illecito e 2 per omessa denuncia mentre la società Bari è stata deferita per responsabilità oggettiva. Tra i principali tesserati accusati di combine risultano sul registro degli indagati il portiere e ex capitano del Bari Jean Francois Gillet, attuale portiere del Torino e accusato in tutte e due le partite, Vitali Kutuzov ex attaccante bielorusso biancorosso attualmente svincolato e Davide Lanzafame attualmente tesserato dell'Honved in Ungheria.

Il procuratore Federale della Figc, per l'episodio di Bari-Treviso ha deferito alla Commissione Disciplinare anche Nicola Belmonte, Massimo Bonanni, Marco Esposito, Massimo Ganci,  Ivan Rajcic, Vincenzo Santoruvo, Vitangelo Spadavecchia e Nicola Strambelli, all'epoca dei fatti calciatori tutti tesserati per il Bari, nonchè William Pianu, calciatore tesserato all'epoca dei fatti per il Treviso “per violazione dell'art. 7, commi 1, 2 e 5, del codice di giustizia sportiva per avere, prima della gara Bari-Treviso dell'11 maggio 2008, in concorso fra loro e con altri soggetti allo stato non identificati, posto in essere atti diretti ad alterare lo svolgimento ed il risultato della gara suddetta, prendendo contatti ed accordi diretti allo scopo sopra indicato”.

Per la stessa partita deferiti per omessa denuncia, rischiano circa sei mesi di stop, Simone Cavalli, Mariano Martin Donda, Gianluca Galasso, Alessandro Gazzi, Santiago Ladino, Giovanni Marchese, Andrea Masiello e Cristian Stellini. Mentre per Salernitana Bari sono stati deferiti per illecito sportivo anche Marco Esposito, Cristian Stellini, Nicola Santoni, Andrea Masiello,  Daniele De Vezze, Stefano Guberti,  Alessandro Parisi, Gianluca Galasso, Simone Bonomi, Francesco Caputo, Corrado Colombo, Raffaele Bianco e Mark Edusei, all'epoca dei fatti calciatori tutti tesserati del Bari, mentre per la Salernitana deferiti Luca Fusco e Massimo Ganci e l'ex dirigente della Salernitana Cosimo D'Angelo.

Deferiti invece per omessa denuncia Alessandro Gazzi e Paulo Vitor de Souza Barreto. In mattinata il portiere Gillet si è presentato in aula con i suoi avvocati e dovrà chiarire la sua delicatissima posizione, il portiere ha 34 anni e rischia ben 5 anni di squalifica, praticamente chiuderebbe la sua lunga carriera in Italia. Nei mesi scorsi Gillet aveva ridato indietro le chiavi della città di Bari, che gli erano state consegnate per meriti sportivi, avendo difeso la porta dei galletti per 10 stagioni, dal gennaio 2000, con 364 partite disputate.

In prima battuta erano a rischio deferimento per omessa denuncia anche il difensore dell'Inter Andrea Ranocchia e l'attuale allenatore della Juventus Antonio Conte, ma entrambi sono stati riconosciuti estranei alla vicenda e non deferiti. Vedremo intanto quali saranno le conseguenze di questo processo, molti calciatori saranno squalificati e dovranno appendere gli scarpini al chiodo, ovviamente se sarà riconosciuta la combine. Quella che però ne esce peggio è l'immagine del calcio, coinvolto ancora una volta in uno scandalo che ne mina la credibilità, ormai ai minimi storici.


Articolo letto: 2061 volte
Categorie: Calcio


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Matteo

05/07/2013 11:48:08
Questo calcioscommesse non vede proprio la fine.. e' diventato quasi stancante che i processi in Italia durino fino allo sfinimento. Ora è il turno di Gillet che stimo come portiere e spero francamente che sia dichiarato innocente, ma non è facile la sua posizione. Comunque sia, chi ha sbagliato paghi, per dignità personale e per dignità della giustizia italiana..
0

Albertone

04/07/2013 19:14:43
E' incredibile come a distanza di un anno non si sia fatto ancora luce su una vicenda intricata e ingarbugliata come quella che vede coinvolto il Bari. A pagare sino ad ora sono stati club diversi e giocatori probabilmente di secondo piano. Ma che responsabilità ha la società Bari?
0

Carmine

04/07/2013 17:31:40
mi è parso di capire che colui che rischia di più è gillet. Un vero peccato macchiarsi per vicende del genere. La storia del calcioscommesse non è ancora giunta a conclusione. Spero si possa mettere presto fine a questa vicenda che ha macchiato l'immagine del calcio italiano. Che ci siano severe punizioni per chi ha sbagliato!
0

Ricerche correlate

Calcioscommesse - Gillet - Bari bis - Lanzafame - Bari - Torino - Juventus -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook