Il Paese va a rotoli ma qualcuno sembra non accorgersene, più preoccupato dai risultati della serie A che del Prodotto interno lordo e della disoccupazione

Roma
18:31 del 23/10/2014
Scritto da Albertone

Toglieteli tutto, ma non il calcio. Parafrasando una celebre e ben riuscita pubblicità, ecco come vivono gli italiani. Si dannano l'anima perchè il lavoro non li soddisfa, escono presto al mattino e tornando tardi la sera guadagnando una miseria. Poi, quando entrano in casa, si preoccupano perchè devono cucinare e gestire le faccende domestiche, salutano moglie e figli e si gettano sul divano. E qui l'italiano, medio ma non solo, raggiunge la pace dei sensi. In tv infatti c'è la partita di calcio da guardare e il sorriso improvvisamente gli torna sul viso.

Magari non ha i soldi per tirare la fine del mese, dilaziona le bollette, rateizza le multe e si fa il mutuo per riuscire ad andare in vacanza, ma a Sky e alla Pay-Tv per seguire la squadra del cuore proprio non può e non deve rinunciare. Povera Italia, come siamo conciati! Il calcio è il grande anestetizzante del Terzo Millennio, il Governo lo ha capito e ha spinto affinchè il campionato si spalmasse per tutta la settimana.

La serie A gioca dal venerdì al lunedì sera e spesso anche di venerdì, la Champions copre il martedì e il mercoledì, l'Europa League si occupa del giovedì. Insomma, non rimane fuori un solo giorno. E poi c'è la serie B che avvolge tutto il sabato, la serie C alias Lega Pro gioca persino alla domenica mattina. Naturalmente c'è anche il calcio estero, i posticipi del lunedì sera, i turni infrasettimanali ed i recuperi. Insomma, si tratta solo di accendere il televisore e si vedrà - potete starne certi - qualche maschio correre dietro un pallone nel tentativo di segnare nella porta avversaria.

E cosa accade agli uomini italiani tutti, indipendentemente che siano giovani, adolescenti, bambini, ragazzi, adulti o anziani? Si sentiranno appagati, felici di quella visione. All'improvviso dimenticheranno tutte le loro difficoltà, metteranno da parte tutto ciò che non va e piomberanno in uno stato pressochè inebetito. Ecco con chi abbiamo a che fare! Ecco qual è il presente e il futuro del sesso forte? Ma è questo il genere di maschio che abbiamo in mente o forse ci aspetteremmo qualcosa in più da chi ci affianca quotidianamente?

Basta calcio, non se ne può più se poi serve per rincoglionire completamente uomini e mariti, compagni e ragazzi! Il calcio era nato come divertimento domenicale, ma adesso è la soluzione a tutti i mali che non a caso ci viene servita su un piatto d'argento ad ogni ora del giorno. Spesso gli italiani non hanno soldi neanche per piangere, ma hanno quelli per prendersi la parabola e guardarsi il calcio arabo. Basta andare avanti così, basta con questo calcio! Ma, soprattutto, basta con questi uomini che non capiscono di essere sfruttati e bistrattati da chi ormai ha capito come tenerli in pugno! Alzate la cresta maschi!


Articolo letto: 1324 volte
Categorie: Calcio, Denunce


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

calcio - anestetizzante - partite - sky - tv -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook