Nuovo scandalo scommesse stronca nuovamente credibilità calcio italiano: coinvolti Gattuso ed altri nomi noti

Roma
16:39 del 18/12/2013
Scritto da Carmine

C'era una volta lo sport, attività praticata da miliardi di persone nel mondo. Lo sport, in qualsiasi forma esso sia, implica dei valori: il gioco di squadra, il divertimento, la passione, l'agonismo 'sano', la voglia di vincere come stimolo per migliorarsi e raggiungere prestazioni fisiche altrimenti inarrivabili. C'era una volta l'Italia, il paese in cui quando si parla di sport si parla di calcio, si parla di stadi, di tifo, passione, rincorrere una palla in un cortile quando si è piccoli per sognare di giocare un giorno, in un grande club. In Italia il 'calcio' è il poster nella stanza di un ragazzino, che segue ed imita il suo idolo; è la domenica insieme agli amici, e lo sberleffo divertente. Questo è il calcio in Italia ed in particolare la Serie A, ma forse sarebbe più corretto dire 'era'.

Già, perché adesso il calcio vuol dire curve chiuse nel derby tra Milan e Inter per frasi razziste, fare polemica per dei cori 'inopportuni' dei bambini al Juventus Stadium; lanciare petardi in allenamento alla squadra che non vince più (Catania), ma soprattutto il calcio oggi vuol dire denaro. Ai calciatori delle squadre di calcio non bastano gli stipendi da sogno che qualsiasi onesto operaio in Italia potrebbe solo sognare. Non sono sufficienti la fama e la gloria derivante da quella che rimane pur sempre 'solo' una pratica sportiva. No, a quanto parte per certi 'atleti' il denaro non è mai abbastanza, in barba alla crisi non esitano a vendersi e a vendere la propria squadra in cambio di soldi, tantissimi soldi.

Di cosa parliamo? Di calcio scommesse ovviamente, che ritorna ancora una volta prepotentemente nelle prime pagine dei quotidiani di mezza Europa. Protagonista indiscussa ovviamente è la serie A e la serie B. Questa volta le persone coinvolte sono l'ex campione del mondo e giocatore del Milan Gattuso, affiancato da altri calciatori noti come Brocci. La procura di Cremona ha condotto un'indagine che ha portato all'arresto di 13 persone. A tirare le fila l'organizzazione con sede in Korea, che a quanto pare, si stava già muovendo per pilotare anche partite dei prossimi mondiali. La serie A, però, secondo campionato più corrotto in Europa (secondo solo alla lega albanese, a tal punto compromessa da non poter scommettere più su nessuna partita) è in assoluto la competizione in cui è stato più facile per i criminali accordarsi sui risultati finali. Tante le partite coinvolte nel 2011, come Palermo Inter. Spesso si giocava l'over o l'under per un giro d'affari miliardario.

In attesa di altri dettagli, che arriveranno in questi giorni, non possiamo che soffermarmi ancora una volta su quanto vergognosa sia questa situazione. Il dio denaro e l'avidità di pochi sta corrodendo in modo irreparabile la passione di milioni di Italiani che ormai sono stufi di sentire parlare dell'ennesimo scandalo, della nuova calciopoli, di violenza, di cori razzisti, anziché di sport, come accade in altre parti del mondo (qualcuno ha detto GerMania ed Inghilterra?). Ascoltate un consiglio: se volete andare a vedere una partita 'vera' chiamate i vostri amici e prenotate un campo, oppure recatevi alle partite dei dilettanti. Solo lì avrete la certezza di guardare una partita di calcio autentica e non l'ennesima farsa mediatica spacciata e venduta per sport.


Articolo letto: 2947 volte
Categorie: Calcio, Cronaca


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

calcio - scandalo - scommesse - serie A - Gattuso - truccate - partite -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook