BUCATO INGIALLITO RIMEDI NATURALI - Il vostro bucato è ingiallito e ha perso il suo candore?

Genova
04:30 del 16/07/2019
Scritto da Carla

BUCATO INGIALLITO RIMEDI NATURALI - Il vostro bucato è ingiallito e ha perso il suo candore? Può succedere, anche perché i capi bianchi si sporcano molto più facilmente di quelli colorati e, se usati (e quindi lavati) molto, tendono a ingiallirsi e a diventare così inutilizzabili.

La maggior parte di noi per sbiancare il bucato ricorre all’utilizzo di prodotti chimici che però, oltre ad essere costosi, possono anche danneggiare i tessuti.

BUCATO INGIALLITO RIMEDI NATURALI - Per ottenere il “bianco perfetto” basta affidarsi ancora una volta a metodi che sfruttano l’azione sbiancante di ingredienti naturali.

Si tratta di rimedi semplici ed efficaci che aiuteranno a ritrovare il bianco originale di quegli indumenti che con il tempo hanno perso il loro ‘smalto’. Il primo trucco per ottenere un bucato più bianco sfrutta l’azione del limone.


BUCATO INGIALLITO RIMEDI NATURALI - Servono solo semplice acqua (2 litri) e 2 limoni. Mettete a bollire l’acqua in una pentola capiente e aggiungete al suo interno due limoni tagliati a fette.

Polpa di patata e gusci d’uova
Se volete sbiancare in lavatrice i golfini dei neonati aggiungere all’acqua del risciacquo la polpa di patata grattugiata, mentre la biancheria vecchia ingiallita torna bianca se mettete in lavatrice un sacchetto di tela bianca riempito di gusci d’uova tritati insieme alla biancheria.  

Acqua ossigenata
Versate in una bacinella 2 litri di acqua, aggiungete 60 g di detersivo per bucato e 60 g di acqua ossigenata. Lasciate i panni da sbiancare in ammollo per mezz’ora e poi risciacquate. Si tratta di uno sbiancate perfetto se avete a che fare con lana e tessuti delicati. Se un capo di seta si è ingiallito, sciacquatelo con acqua fredda, latte (due cucchiai per litro) e qualche goccia di acqua ossigenata.

Latte, amico del bianco
Sono ingiallite tovaglie o lenzuola? Mettetele in un contenitore per almeno due ore immerse nel latte freddo, poi lavate i capi come di consueto, e li riavrete di nuovo candidi. Nel caso non fosse soddisfatti al 100%, ripetete la procedura. Mentre per prevenire l’ingiallimento delle tende aggiungete all’ultimo risciacquo, circa mezzo litro di latte per ogni tendone. Lava le tende in acqua fredda per evitare che il calore fissi lo sporco.

Limone e sale o limone e bicarbonato
Mettete in ammollo per un’ora circa i capi che volete sbiancare in 2 litri di acqua bollente a cui avrete aggiunto, una volta tolta l’acqua dal fuoco, 60 g di detersivoneutro, il succo di 3 limoni e 10 grammi di sale. Dopo l’ammollo, risciacquate abbondantemente e fate asciugare i panni, lontano dai raggi solari. Questo rimedio è particolarmente indicato per rimuovere le macchie di sudore. In alternativa potete realizzare un impasto sbiancante mescolando 10 g di di bicarbonato di sodio e il succo di mezzo limone e strofinatelo sulle macchie, lasciatelo in posa per 15 minuti e infine risciacquate.


Articolo letto: 95 volte
Categorie: , Ambiente, Curiosità, Guide


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook