Sono lontani gli anni Sessanta quando l'Italia intera si fermava per assistere ad un incontro: oggi lo sport non piace più e i campioni sono arrestati per usura...

Roma
08:35 del 17/11/2014
Scritto da Albertone

C'era una volta uno sport che piaceva agli italiani. Una disciplina che, proprio come il calcio o il ciclismo, era in grado di fermare una Nazionale intera. In Italia c'erano sere in cui al bar, davanti al televisore, centinaia di persone si fermavano per assistere ad un incontro di boxe. Pugilato. Professionisti che per lavoro prendono a pugni l'avversario. Anche questo è sport, fin dai tempi degli antichi roMani. Certo, qui da noi non si è mai visto il successo registrato dall'altra parte dell'Oceano, ma è pur vero che anche qui in Italia il pugilato ha raggiunto picchi di clamore e successo.

Oggi, invece, la boxe è precipitata in un oblio senza possibilità di risalita. Uno sport che subisce discriminazioni, sparito dalla tv, relegato a qualche terza serata sui canali sportivi della radio, con i palazzetti che ospitano i match costretti a svendere i biglietti per evitare di ritrovarsi con le tribune mezze vuote. Insomma, non esiste nemmeno più una nicchia di interessati. A peggiorare la situazione ci si mettono gli episodi. Come quello di poche ore fa, con l'arresto per usura a Frascati del Campione mondiale dei pesi medi. Perchè, e questo è giusto dirlo, nelle poche palestre in cui ancora si pratica boxe, il livello qualitativo degli atleti rimane alto.

Peccato che sulla loro condotta ci sia parecchio da ridire. Non solo moralmente, ma anche giuridicamente. Dovranno rispondere in Tribunale delle loro (male) fatte, certo è che l'accusa ai danni di Domenico Spada e di altri tre suoi amici è davvero pesante: avevano imposto interessi all’800% al titolare di una tabaccheria che, sotto minacce anche fisiche, ha dovuto «consegnare» la sua villa. Insomma, la violenza del ring pare più una copertura ad una condotta di vita decisamente border line. Vero, falso, montatura? Presto per dirlo. Certo è che le Forze dell'ordine paiono abbastanza sicure del reato di cui Spada dovrà rispondere. Tra gli arrestati anche il pugile professionista, ex campione del mondo pesi medi: il 34enne detto «Vulcano» gareggia nella categoria dei pesi medi e ha diverse medaglie vinte. Insomma è uno dei personaggi di spicco della boxe italiana.

Peccato che agli onori della cronaca sia salito perchè ritenuto responsabile di pressioni e intimidazioni ai danni di un commerciante 40enne romano che aveva chiesto un prestito di 20mila euro ad un gruppo di amici riconducibile proprio al pugile, che avrebbero poi chiesto la restituzione dell'importo con un tasso di interesse pari all'800%. E alla lunga la presenza di Domenico Spada, pugile professionista, ex campione del mondo pesi medi si sarebbe fatta sempre più violenta: anche attraverso l’intimidazione fisica, ha costretto il commerciante alla restituzione di quasi 600mila euro a fronte di un prestito iniziale di 140mila.

Oltre ad incassare tutti i proventi dell’attività commerciale, si è fatto «consegnare» anche una villa in Albano Laziale attraverso un atto di vendita, di fatto a titolo gratuito. La ricostruzione degli inquirenti ha consentito di accertare la veridicità del racconto della vittima che è così uscita dal vortice usurario in cui era piombata. Oltre un anno di indagini, coordinate dalla Procura di Roma, hanno consentito di individuare i 4 usurai e di tracciare le differenti responsabilità di ognuno. Se la boxe italiana sperava di risollevarsi puntando magari sulle prossime Olimpiadi, questa è forse la fine definitiva per uno sport che ha poco senso di esistere.


Articolo letto: 1231 volte
Categorie: Cronaca, Sport Generici


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

boxe - ring - arresto - usura - albano laziale -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook