Il Questore di Napoli ha deciso che non potranno esser celebrati in forma pubblica i funerali del Boss Angelo Nuvoletta

Napoli
16:11 del 21/10/2013
Scritto da Alberto

Luigi Merolla, questore di Napoli, ha disposto che i funerali del Boss Angelo Nuvoletta non saranno in forma pubblica. Nuvoletta, morto ieri a Parma, dove era ricoverato in ospedale, fu il mandante dell'attentato in cui perse la vita il giornalista Giancarlo Siani. Il Questore ha inviato una comunicazione alla famiglia per spiegare i motivi della mancata celebrazione pubblica del funerale del boss. Capoclan della famiglia camorristica di Marano, Napoli, era in regime di carcere duro e detenuto presso la casa circondariale di Spoleto. Nuvoletta fu arrestato nel maggio 2001 con un blitz dell'arma che bloccò l'uomo dopo ben 17 anni di latitanza, anni che permisero lo stesso di guidare i suoi loschi traffici.


Articolo letto: 878 volte
Categorie: Cronaca


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook