I bonus hanno sempre il sapore amaro della fregatura, tanto più se da anni ripetono che la coperta è corta e noi abbiamo dissipato tutto nei decenni scorsi, e poi distribuiscono mance senza nessun criterio di selezione e creando nel fattore tempo una discriminante non da poco (qualcuno sarà tagliato fuori proprio da quello pur avendo i requisiti e la necessità).

Roma
05:00 del 08/05/2017
Scritto da Luca

I bonus hanno sempre il sapore amaro della fregatura, tanto più se da anni ripetono che la coperta è corta e noi abbiamo dissipato tutto nei decenni scorsi, e poi distribuiscono mance senza nessun criterio di selezione e creando nel fattore tempo una discriminante non da poco (qualcuno sarà tagliato fuori proprio da quello pur avendo i requisiti e la necessità).

Semplicemente una trovata elettorale il cui effetto finirà con l'arrivo della prossima finanziaria d'autunno..quella sì colpirà tutti indistintamente e farà capire che un paese fossilizzato sull'immediato non ha prospettive di futuro, e dove non c'è futuro non possono esserci figli, che sono la speranza ormai evaporata..E' un'equazione semplice, gli italiani l'hanno capita, i politici pure ma contano ancora di comprare gli elettori con un tozzo di pane...Ho l'impressione che abbiano ragione loro perchè costiamo sempre meno, in perfetta coerenza col mercato globalizzato!!


Un tempo c'erano i proletari e fisiologicamente i "padroni". Questi ultimi a causa del ciclo produttivo improntato prevalentemente nel primario e secondario, necessitavano di manodopera a basso costo. La famiglia, intensa in senso patriarcale si fondava sulla contribuzione di tutti. Per cui si saldavano due necessità. "Fare i figli", era un elemento imprenscindibile. Con il benessere ed un'aumentata scolarizzazione, oltre chè attraverso le forme di previdenza, ha perso di efficacia l'equazione figli= ricchezza, poichè il consenso/interesse politico e imprenditoriale ha fondato la sua ragion d'essere sul consenso di una maggioranza relativa, indipendentemente dai numeri assoluti poichè la crescente ed esponenziale industrializzazione, privava di necessità la ricerca dell'operaio tout-court.

E veniamo ad oggi al tramonto dell'impero. A tutti sarà capitato di vedere quanto la natura sia crudele e spietata poichè pasti gratis non esistono e le risorse sono scarse.

Cosa fa l'adorabile mamma gatta quando non può garantire la sopravvivenza a tutti i cuccioli? Li allontana nella migliore dell'ipotesi e non li alimenta più.

La classe politica non ha interesse a difendere seriamente la natalità interna, preferisce un'altra selva di schiavi già adulti e abili senza aspettare l'età per il voto


Articolo letto: 495 volte
Categorie: , Cronaca, Denunce, Economia, Lavoro


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi del bonus mamma?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Paolo

08/05/2017 13:09:25
Bravi avete fatto una cosa stupenda per tante mamme in attesa di mettere al mondo un figlio la cosa più bella che ci sia al mondo un bonus dal governo .dovete fare di più .
6

Gerardo

08/05/2017 09:31:30
L'estensione a tutti senza ripartizione progressiva è iniquo. L'Isee esclude se il livello di reddito a cui fare riferimento è ridicolmente basso.
5

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook