La settimana che è appena iniziata sarà fondamentale per la squadra rossoblù, in cerca di stabilità prima del ritiro.

Bologna
12:00 del 02/07/2013
Scritto da Matteo

Sofferenza. Questa parola è di casa per i tifosi rossoblu, specie in questi ultimi anni. 

Finchè si parla di calcio giocato viviamo senza troppi patemi, ma è quando inizia il calciomercato che il vero tifoso inizia a soffrire. Calciatori sul piede di partenza, pochi soldi (zero, a dire la verità), obiettivi che sfumano e certezze che non sono più tali.

Eppure il 15 luglio si avvicina, data dell'inizio della preparazione estiva ad Andalo, dopo una settimana di test a Casteldebole. La squadra è ancora incompleta ed il mercato tiene banco. Andiamo a vedere le varie situazioni.

GRANA PORTIERE: le certezze di cui parlavo prima, ecco, non ci sono più. Il riscatto di Curci da parte della società felsinea sembrava solo una formalità, sembrava. Complice l'insicurezza della Roma, Gianluca per adesso rimane il loro unico portiere, la partenze di Stekelenburg, la scelta dell'allenatore e quindi di conseguenza l'immobilità del mercato giallorosso, la situazione è di stallo. Per fortuna il Bologna ha sondato la disponibilità di altri portieri, come il numero uno del Siena Pegolo, reduce da un'annata di alto livello nonostante la retrocessione del club toscano, il giovane portiere ex Vicenza Frison ed Augustin Marchesin del Lanus. Il desiderio di Pioli sarebbe quello di poter continuare a lavorare con Curci, promuovendo Stojanovic a secondo portiere e cercando una sistemazione per Agliardi. 

DIFESA E CENTROCAMPO, QUALCHE RITOCCO: questi sono i reparti in cui la squadra necissita meno interventi, poichè la spina dorsale è praticamente restata tale e quale all'anno passato. Probabilmente l'intenzione del mister è quella di riproporre il 4-2-3-1, gli unici innesti servirebbero per dare alternative ai titolari presenti. Se la difesa per almeno 3/4 è composta. Con Antonsson, Sorensen, Cherubin e il giovane Radakovic il pacchetto dei difensori centrali non ha bisogno di modifiche, mentre è sugli esterni che bisogna intervenire. Se Morleo offre una certa costanza di rendimento, anche su buoni livelli, Garics a destra sembra non convincere appieno, soprattutto per i ricorrenti problemi fisici che lo affliggono. In poche parole servono due sostituti in grado di poter dare riposo ai titolari, o almeno sostituirli degnamente. 

A centrocampo, il ritorno di Francesco Della Rocca, con l'aggiunta di Taider e Khrin, il Bologna non ha bisogno di fare operazioni. L'interesse di mister Pioli sarebbe quello di recuperare un giocatore che potrebbe essere utilissimo alla causa rossoblù, Michele Pazienza. Il centrocampista viene infatti da una stagione deludente e molto sotto le aspettative e, complice un contratto pesantissimo, rimarrà a Bologna. Anche qua sono le corsie esterne a tenere vivo il mercato in entrata, se il riscatto di Kone dal Brescia e la conferma del suo connazionale Christodoulopoulos sono un buon punto di partenza, sono le alternative a mancare. Nelle ultime ore si guarda con attenzione al mercato rumeno che può offrire spunti interessanti come Alexe e Grozav.

ATTACCO, CHE SUCCEDE?: il problema che tiene maggiormente banco in casa rossoblù è quello riguardante il centravanti. Infatti, c'è un vero e proprio valzer di nomi, da Rolando Bianchi, passando a Santa Cruz, senza dimenticare che il vero obiettivo è Alberto Gilardino. Nella giornata di doMani o il giorno dopo, l'ex attaccante del Malaga dovrebbe rendere pubblica la propria decisione, dando una risposta concreta all'interesse della società bolognese. L'affare Gilardino, anche questa operazione era considerata solo una formalità, si complica sempre più, complice l'interessamente della Roma che sta impostando con il Genoa uno scambio tra il bomber di Biella e Borriello. Da sistemare anche Acquafresca, non ben visto da mister Pioli, a cui le offerte non sembrano mancare. Sperando che Alino Diamanti resti e non ceda alla corte serrata di Milan e Juventus.

Fondamentale anche il mercato in uscita, non sembra però facile piazzare certi esuberi, ma l'estate è ancora lunga, ed entro mercoledì dovrebbe essere recapitata un'offerta per il rilevamento del 100% delle quote societarie

Non ci resta altro che aspettare, con la curiosità e la voglia di essere DS, anche solo per un giorno.


Articolo letto: 1837 volte
Categorie: Calcio


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Matteo

04/07/2013 11:27:33
Alla fine, non mi pare così sciagurata la campagna delle trattative estive del Bologna, o almeno sembrava peggio. Ma se arrivasse il paraguayano SantaCruz, un buon portiere, un centrocampista tecnico in regia e possibilmente trattenendo almeno Alessandro Diamanti, allora forse non siamo così mal messi. E non è impossibile che tutte queste cose vadino in porto.
0

Ricerche correlate

calciomercato - Bologna - ritiro - Diamanti - Gilardino - trattative -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook