Nelle prossime ore il paraguaiano firmerà con i felsinei

Bologna
16:50 del 03/07/2013
Scritto da Carmine

Il Bologna si appresta ad assestare un importante colpo di mercato. La società felsinea, infatti, è ad un passo da Roque Santa Cruz, attaccante classe 1981 nella scorsa stagione al Malaga. I rossoblù hanno dunque deciso di puntare forte sul bomber praraguaiano per sostituire Alberto Gilardino, rientrato al Genoa ma destinato a trasferirsi alla Roma.

Decisiva anche la volontà della moglie del calciatore la quale, avendo origini italiane, non ha messo il voto al passaggio del marito ad un club italiano. El Puntero, così come viene soprannominato, ha tutte le caratteristiche per prendere il posto di Gila. Santa Cruz, infatti, è un attaccante molto forte fisicamente e bravo nei colpi di testa, dove diviene difficile da marcare in virtù dei suoi 193 cm di altezza. In caso di permanenza a Bologna di Diamanti, i due potrebbero formare davvero un bel tandem pronto a regalare spettacolo. Non è rimasta a guardare, dunque, la dirigenza felsinea che, oltre a Gilardino, ha perso anche Gabbiadini e, dunque, necessitava di un rinforzo importante nel reparto offensivo.


Santa Cruz ha iniziato la sua carriera al Club Olimpia di Asuncion nel 1997 dove mette subito in mostra le sue grandi qualità a tal punto da suscitare l'interesse del Bayern Monaco che nel 1999 lo porta in GerMania per circa 7 milioni di dollari. Il paraguaiano segna, alla sua prima stagione in Bundesliga, 5 reti in 11 Incontri. La sua carriera è stata non poco condizionata dagli infortuni. Quelli più gravi accorsero nella stagione 2002-03 e 2004-05. Con il Bayern, comunque, ha conquistato 5 Bundesliga, 4 Coppe di Germania, 3 Coppe di Lega tedesca, 1 Champions League ed una Coppa Intercontinentale.

Dopo 155 gare giocate e 31 reti realizzate, nel 2007 Santa Cruz lascia il Bayern e si trasferisce in Inghilterra al Blackburn. La sua prima stagione in Premier League fu davvero molto positiva. Santa Cruz, infatti, andò a segno per ben 19 volte. Nell'estate del 2009 El puntero accetta la corte del Manchester City che lo acquista per circa 18 milioni di sterline. La sua esperienza con la seconda squadra di Manchester viene nuovamente condizionata da alcuni infortuni che ne limitano il rendimento. Nel gennaio del 2011 il paraguaiano torna al Blackburn in prestito ma non riesce ad incidere come in passato. Nessun gol per lui nelle nove presenze disputate e, così, al termine di quella stagione Santa Cruz fa ritorno al City che, però, negli ultimi giorni di mercato, lo cede sempre in prestito ma stavolta in Spagna, alla formazione del Betis Siviglia.

Con i biancoverdi segna 7 gol in 33 apparizioni e nemmeno in questo caso arriva il riscatto. Il giocatore fa, dunque, nuovamente ritorno in Inghilterra e viene ancora una volta ceduto in prestito. E', infatti, il Malaga a credere nelle sue qualità. Con gli spagnoli sigla 8 gol in 30 apparizioni.
Santa Cruz ha ottenuto un traguardo importante con la maglia della sua Nazionale. In virtù dei 26 gol realizzati con il Paraguay, infatti, El puntero si è consacrato quale miglior marcatore nella storia della nazionale sudamericana.

Ora è arrivata la chiamata del Bologna, forse l'ultima opportunità per Santa Cruz di dimostrare in Europa il suo valore. Il tecnico Pioli cercherà di motivarlo e di favorire la sua integrazione nel nostro campionato. Non sarà facile, a quasi trentadue anni, adattarsi ad un nuovo calcio. Conterà, però, soprattutto ritrovare una buona condizione fisica e costruire attorno a lui una squadra che sappia servirlo nel modo migliore.


Articolo letto: 2126 volte
Categorie: Calcio


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Matteo

04/07/2013 12:07:58
Non so se l'affare sia già stato ufficializzato, comunque sarebbe un bel colpo di Zanzi e del Bologna battendo la concorrenza dell'Amburgo. Santa Cruz è un ottimo attaccante, certo con qualche anno sul groppone, ma lo stimolo dell'Italia potrebbe portarlo ad un ottima stagione. Inoltre è svincolato e costerebbe al lordo tra ingaggio e contratto, sei volte in meno dell'affare Gilardino. 3 milioni (con biennale a 1,5 a stagione),contro i 18/19 milioni per il Gila..
0

Albertone

03/07/2013 19:17:27
Santa Cruz è rimasto per lunghi anni un incompiuto del calcio sudamericano, arrivato in Europa forse troppo spesso e confinato così nel limbo degli attaccanti di valore, senza essere un campione. A Bologna può davvero ritrovarsi e andare ad infilarsi fra gli eredi di Di Vaio e Gilardino: non due qualunque...
0

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook