Ultima sparata della Boldrini: “Gli immigrati sono parte della nostra storia e del nostro futuro”

Milano
06:20 del 03/05/2016
Scritto da Alberto

Ultima sparata della Boldrini: “Gli Immigrati sono parte della nostra storia e del nostro futuro”

Per la presidente della Camera, Laura Boldrini, affrontare il fenomeno dell’immigrazione costruendo “muri e barriere” equivale a sventolare “bandiera bianca: cioè – ha detto parlando agli studenti oggi a Bari – vuol dire che ci stiamo arrendendo. Non siamo più in grado di gestire un fenomeno che fa parte del vivere, della nostra storia e del futuro“.

“I muri e i fili spinati – ha aggiunto – sono una grande sconfitta della politica”. “L’Europa – ha sottolineato Boldrini – oggi sta dando il peggio di sé, e sta perdendo la propria identità”. “È incapace – ha concluso – di dare risposte perché succube di alcuni egoismi e di alcuni Stati, e rischia di disintegrare il più grande progetto politi dalla seconda guerra mondiale a oggi”.

“Mai come quest’anno la Giornata internazionale del Migrante assume un significato particolare in Italia e in Europa. La mobilità forzata di milioni di persone – provocata da guerre e persecuzioni – e l’uManissima scelta di cambiare Paese in cerca di un futuro migliore per sé e per i propri familiari sono diventati tema dominante del dibattito pubblico, anche in conseguenza delle speculazioni imbastite dai professionisti della paura. E’ una discussione di grande importanza per il presente e il futuro delle nostre societa’, che merita di essere ancorata ad elementi razionali e non soltanto agli allarmi interessati”. Lo ha affermato Laura Boldrini, presidente della Camera dei deputati nel suo intervento al convegno “Immigrazione: un’opportunità economica”, spiegando che il contributo dei migranti non è solo economico.


Chi oggi vorrebbe costruire muri – ha aggiunto Boldrini – oltre a violare principi e valori iscritti nel diritto internazionale, nei Trattati europei e nelle Costituzioni nazionali, agisce anche contro gli interessi demografici ed economici del proprio Paese. Dimentica infatti che, senza i rifugiati ed i migranti, tra qualche decennio i Paesi europei saranno abitati da anziani per i quali nessuno potra’ garantire una pensione; e che il contributo dei migranti al Pil italiano nel 2013 è stato dell’8,8%, con un saldo positivo tra quanto versato dai migranti alle casse dello Stato e quanto speso per l’immigrazione di oltre 3 miliardi di euro”.”Ma il contributo dei migranti non è solo di tipo economico – sottolinea Boldrini – Implica contatti e scambi di culture, di tradizioni, di gusti, di musiche: quell’insieme di relazioni che fa più ricca la vita degli individui e di una societa’”.


Articolo letto: 1381 volte
Categorie: Denunce, Politica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Silvestro

10/02/2017 15:21:02
Gran Baldracca !
1

Ricerche correlate

Boldrini - Laura Boldrini - Shock - Immigrati - profughi - presente - futuro -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook