Era morto poche ore dopo la nascita: a distanza di un mese è ancora nella camera mortuaria, la madre non ha i soldi per il funerale

Bergamo
14:10 del 13/12/2014
Scritto da Gerardo

Dovremmo avere tanti diritti non solo da vivi ma anche da morti. Ad esempio, crediamo sinceramente che una degna sepoltura debba essere garantita a tutti. Purtroppo, fare un funerale costa e anche tanto e c'è chi non ha questi soldi da versare nelle casse delle ditte di onoranze funebri.

In casi di estrema difficoltà le istituzioni dovrebbero intervenire. Una mano sulla coscienza potrebbero metterla anche le stesse ditte di onoranze funebri ma il loro è un lavoro come tanti altri, ci sono delle tariffe e non si può pretendere che un funerale venga regalato. In certe situazioni, però, basterebbe soltanto un po' di buon senso.

Un bimbo è morto poco dopo la nascita circa un mese fa. Il piccolo era nato prematuro in seguito ad un incidente stradale che ha visto coinvolta sua madre. Da circa un mese il corpicino del piccolo si trova ancora all'ospedale visto che la madre non ha i 750 euro necessari per pagare il funerale. Sembra, però, che in seguito all'appello della donna in poche ore sia stata raggiunta la somma, con il bilbmo che, dunque, avrà finalmente una degna sepoltura.


Articolo letto: 1286 volte
Categorie: Cronaca, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook