M5s contro i vitalizi: “Via questo privilegio medievale”. Bertinotti: “Non rinuncio”

Roma
17:00 del 12/11/2017
Scritto da Luca

Via la casta e i suoi privilegi che sembrano arrivare direttamente da retaggi feudali: i 5 Stelle imbracciano l’arma della guerra ai vitalizi un po’ per toglierla dalle mani di Matteo Renzi e un po’ per sgomberare il campo da nuovi intoppi nel caso in cui dovesse mai ritornare in campo l’opzione del voto anticipato.

“E’ una balla quando vi dicono che i vitalizi sono stati aboliti: il sistema pensionistico dei parlamentari è un vitalizio mascherato, un privilegio medievale che noi vogliamo abolire con 20 righe ed una semplice delibera” annuncia Luigi Di Maio sventolando due fogli che contengono la proposta di delibera che proporranno agli Uffici di Presidenza di Camera e Senato.

Tre articoli che stabiliscono, senza il bisogno di approvare una proposta di legge, che il trattamento previdenziale dei parlamentari si conformi in tutto e per tutto alle riforme Dini e Fornero che hanno modificato le pensioni del resto degli italiani, che i loro contributi confluiscano ai fondi previdenziali a cui erano iscritti prima di essere eletti, e che le nuove regole entrino subito in vigore per essere applicate anche ai parlamentari in carica nella XVII legislatura, vale a dire quella in corso.

“La nostra è una delibera a prova di melina dei vecchi partiti. Chiediamo ai presidenti Boldrini e Grasso di convocare un ufficio di presidenza ad hoc e se non dovesse essere fatto, andremo ogni giorno dal presidente della Camera e del Senato con un pensionato per chiedere di votarla” minacciano i 5 Stelle che sparano contro la proposta Pd : “quella di Richetti è una foglia di fico per coprire le loro vergogne in materia di vitalizi”.

E contro Renzi: “Invece di mandare sms a Floris, mandi un sms ai componenti Pd dell’ufficio di presidenza di Camera e Senato e chieda loro che votino la nostra delibera” dice alludendo al messaggio inviato dall’ex premier al giornalista che ha riaperto il dibattito sui cosiddetti vitalizi. Se non sarà così “a settembre sarà l’armageddon dei partiti, con migliaia di persone a protestare in piazza davanti Montecitorio” avverte Di Maio.

Ma i dem non ci stanno. “I Cinque Stelle pensano di fare copia e incolla della proposta Richetti. Le loro sono chiacchiere: ci devono spiegare come può una semplice delibera dell’ufficio di presidenza normare le pensioni senza coinvolgere l’Inps” attacca Alessia Morani.

Ed anche Andrea Mazziotti, presidente della Commissione affari costituzionali ed estensore di una proposta di legge costituzionale volta ad introdurre il sistema contributivo nella Carta anche per evitare le problematiche sorte sui diritti acquisiti, demolisce la proposta M5s: “E’ il solito pastrocchio populista, sbagliato tecnicamente e ingiusto” dice.

Il collega di Sc Mariano Rabino rilancia: “i 5 Stelle rinuncino alla pensione, io ci ho già rinunciato”. A domanda Di Maio glissa: “Mi state chiedendo di prendere un impegno per il 2050! Io voglio un impegno ora!”. Tra i critici anche un ex come Fausto Bertinotti: “a parte il fatto che i vitalizi non esistono più, ma un signore che ha 90 anni e la cui vita dipende solo dal vitalizio, lo si può lasciare così, senza alcun sostentamento?”.

Drastico Michele Emiliano: “Io sono per la eliminazione totale degli stipendi dei politici. Nella costituzione cubana è previsto”.

Da: QUI


Articolo letto: 256 volte
Categorie: , Denunce, Politica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook