Il premier e il Cavaliere sono uguali in tutto, anche nella brama di potere che hanno. Solo gli italiani non hanno ancora capito la solfa!

Milano
02:28 del 07/11/2014
Scritto da Albertone

Silvio Berlusconi e Matteo Renzi sono due facce della stessa medaglia. Anzi, dello stesso modo di intendere la Politica. Vi sembra strano il ragionamento? Per caso pensate ancora che esistano la destra e la sinistra? Siete ancora fermi ai tempi dei liberali e dei comunisti? Tutte barzellette: Renzi e Berlusconi piacciono agli italiani perché ragionano nello stesso modo! A loro interessa arrivare dritti all’obiettivo senza girarci troppo intorno. D’altronde non è un caso che ormai un paio d’anni fa l’attuale leader del Pd sia andato ad Arcore per pranzare col Cavaliere, proprio nel periodo in cui la Magistratura aveva ormai chiuso il cerchio attorno al numero uno di Forza Italia! Renzi è andato ad Arcore per imparare come fare a gestire questo Paese e le politiche di Governo, ma da allora non ha mai smesso di sentire anche telefonicamente il suo amico Silvio.

D’altronde Forza Italia al Governo finge di essere all’opposizione, ma appena può vota a favore del centrosinistra per non far dispetto all’amico Matteo Renzi. E anche Berlusconi si raccomanda sempre con i suoi fedelissimi di “sparare” contro il Governo quando proprio è necessario, ma di lasciar stare il premier. Il fuoco è teso verso i ministri ma improvvisamente sparisce se di mezzo si infila il buon Renzie. L’ex sindaco di Firenze ci ha messo decisamente poco a fare strada, ha eliminato ad uno ad uno tutti i pilastri della vecchia nomenklatura del Pd ed infine si è guadagnato la poltrona senza farsi eleggere dal popolo ma obbligando gli altri a cedergli la poltrona. Facile guidare l’Italia così!

Ed infatti adesso anche l’Europa se n’è accorta e sta iniziando a bacchettarlo. Oltre le Alpi non sono fessi come qui da noi, dove crediamo a tutte le buffonate che ci vengono dette prendendole come oro colato: lì si ragiona sui numeri e non sulle parole di cui è maestro il signor Renzi. Ma chi l’ha votato questo? Se lo chiedono 60 milioni di italiani che a ragione a votare non ci vanno più. Ma a cosa serve se tanto poi sono altri a decidere chi ci governa? Ma questa è pura follia! In un Paese civile ci sarebbe stata un’insurrezione popolare, qui invece lo abbiamo accettato e votato alle Elezioni Europee.

Anche Berlusconi era riuscito a conquistare gli italiani promettendoci un milione di posti di lavoro, Renzi invece i voti non li cerca neppure tanto per stare al Governo non ne ha nessuna necessità. Renzi ci governa senza avere mandato e si mette d’accordo col suo amico di pranzi Silvio Berlusconi con cui si accorda sulla politica economica e sociale da seguire. Ecco, questi due ci prendono per i fondelli e gli italiani hanno come unica soluzione quella di non votare nessuno dei due! Finalmente forse lo hanno capito e hanno deciso di sbarazzarsi di entrambi alla prima occasione: che arrivi presto, italiani sveglia e non perdiamo l’occasione!


Articolo letto: 775 volte
Categorie: Politica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

politica - Berlusconi - renzi - premier - inciucio -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook