Berlusconi: voteremo un secco NO alle riforme! Per loro dialogare significa imporre le proprie idee e la propria visione del mondo

Roma
12:00 del 09/03/2015
Scritto da Gerardo

"Martedì votando contro la riforma diremo no all’arroganza e alla prepotenza di un Pd che non è Stato capace di cambiare il Paese". Silvio Berlusconi torna a far sentire la sua voce in un intervento telefonico nel corso di un'iniziativa elettorale a Bari e avvisa il governo di Matteo Renzi: "Speravamo con Renzi di chiudere vent’anni di guerra strisciante. Abbiamo imparato a nostre spese che il partito viene prima del Paese, che i cambiamenti servivano solo a privilegiare una parte Politica.”

Salvini: "FI voti contro e poi ragioniamo"

Non siamo stati noi a tradire". E ancora: "Abbiamo imparato che l’arroganza di chi si ritiene a torto moralmente superiore non è cambiata. Per loro dialogare significa imporre le proprie idee e la propria visione del mondo. Abbiamo imparato che ogni cambiamento per le riforme non serviva a migliorare le Istituzioni ma solo a privilegiare le posizioni di una sola parte politica. Noi ci avevamo creduto fino in fondo. È stato giusto tentare. Ma ora a testa alta possiamo dire che non siamo stati noi a tradire quel cammino che poteva cambiare il Paese"


Poi il Cav ha parlato del futuro del centrodestra: "Oggi siamo chiamati ad avere la maturità di essere eredi di noi stessi. Spero che tutti noi sappiamo rinunciare" a qualcosa in nome "dell'unità del centrodestra". "Torna a unirci - ha aggiunto - un obiettivo comune", perché si apre "una nuova era in cui tutti movimenti politici contrari alla sinistra devono tornare per forza uniti per dare una alternativa al Paese".


Infine il Cav sottolinea come l'appuntamento elettorale delle regionali possa essere un punto di inizio per la riscossa dei moderati: "Queste elezioni regionali sono un passaggio importante per tutto il Paese: le considero una ripartenza, un’occasione di rinnovamento per Forza Italia", ha detto intervenendo telefonicamente alla convention di avvio della campagna elettorale a sostegno di Francesco Schittulli, candidato del centrodestra in Puglia per le prossime elezioni regionali di maggio, "Ci si candida anche per tornare a guidare il Paese che ora sta peggio rispetto a quando siamo stati costretti alle dimissioni nel 2011".


Articolo letto: 502 volte
Categorie: Politica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Carmine

09/03/2015 12:03:48
Io credo che quest'uomo sia meglio se si facesse un pò da parte. Voi che ne dite? A me ha scocciato sinceramente
4

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook