Il coach veneto ha firmato con gli irpini un biennale

Avellino
11:34 del 09/07/2013
Scritto da Carmine

La Scandone Avellino ha ufficializzato il nuovo allenatore che guiderà la squadra nelle prossime due stagioni: si tratta di Frank Vitucci, reduce dall'esaltante esperienza di Varese ma sulla panchina degli irpini già dal 2010 al 2012. Il coach veneziano ha accettato, dunque, la corte serrata del patron De Cesare che si è impegnato con tutte le sue forze per riportare ad Avellino il "sindaco", appellativo che i tifosi biancoverdi gli hanno simpaticamente assegnato già qualche anno fa.

La Scandone ha dovuto pagare un cospicuo buyout alla società brianzola, visto che Vitucci era legato alla Cimberio da un altro anno di contratto. De Cesare, però, non ha badato a spese, nonostante la Sidigas avesse già in casa un allenatore. Per Cesare Pancotto, tecnico che ha guidato la squadra nella seconda parte della scorsa stagione conducendola alla salvezza, è scattata automaticamente l'opzione per il rinnovo del contratto e, dunque, ora l'amministratore unico biancoverde sarà costretto a sedersi ad un tavolo con il coach marchigiano con l'obiettivo di trovare un accordo per la buonuscita in modo da non pesare per tutto l'arco della prossima stagione sulle casse societarie.


La piazza avellinese, nei due anni di gestione Vitucci, si è affezionata tanto al coach veneziano e non ha fatto mancare di esprimere il suo gradimento per questa scelta ma c'è, comunque, da ammettere che, probabilmente, Cesare Pancotto meritava un migliore trattamento. Il tecnico marchigiano, arrivato ad Avellino al termine di un girone di andata pessimo, è riuscito a ricompattare l'ambiente e lo spogliatoio traghettando la Sidigas in zone più tranquille e sfiorando addirittura i play-off.


In ogni modo, la decisione, ormai, è stata presa. La Scandone del futuro dovrà innanzitutto, guardare al capitolo riconferme. Tutto ruota intorno a Jaka Lakovic, il play sloveno che ha disputato l'ultima parte di stagione in Irpinia e che ha incantato la platea del "PalaDelMauro" con giocate di alta classe e prestazioni eccezionali. De Cesare sarebbe disposto a sacrifici importanti pur di trattenerlo. Jaka ci sta pensando e a breve comunicherà la propria decisione. Vicina la riconferma anche per la guardia Taquan Dean, altro idolo della tifoseria avellinese, e per il centro bulgaro Kalojan Ivanov. Dovrebbe restare ad Avellino anche il giovane pivot di colore Paul Biligha.


Il neo coach Vitucci e il general manager Nevola si sono, intanto, già diretti negli States dove assisteranno alla Summer League, con l'obiettivo di individuare dei giocatori che potrebbero fare al caso dell'ambiziosa Sidigas che punta a traguardi davvero importanti per la prossima stagione.
I rumors parlano di un budget molto elevato per la Scandone, secondo solamente a quello dell'ArMani Milano. I tifosi biancoverdi già sognano ma sarà fondamentale utilizzare al meglio le risorse e non commettere gli errori della passata stagione.


Se Vitucci ha accettato di ritornare ad Avellino e di lasciare la Cimberio, vuol dire che i progetti per il futuro sono importanti ma, a detta dello stesso coach, non bisognerà fare voli pindalici. Avellino si è sempre contraddistinta per l'umiltà e la voglia di lottare contro tutto e tutti, componenti che hanno permesso alla squadra irpina nel 2008 di vincere la prestigiosa Coppa Italia e di ottenere la qualificazione all'Eurolega, competizioni che la piazza biancoverde spera di poter rivivere nuovamente da protagonista.


Articolo letto: 2356 volte
Categorie: Sport Generici


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Carmine

09/07/2013 19:10:53
Frank Vitucci ha scritto pagine importanti nella precedente esperienza alla Scandone. Si è fatto amare prima come uomo e poi come allenatore. Dopo una grande annata a Varese, è ritornato in Irpinia per cercare di portare Avellino ancora più in alto. Le ambizioni ci sono, il budget sarà cospicuo. Ci sono tutti i presupposti per fare bene
0

Albertone

09/07/2013 12:41:19
Frank vitucci è l'uomo giusto per una pizza ambiziosa come Avellino. D'altronde lasciare la cimberio dopo la stagione esaltante appena conclusa non è da pazzi, ma da persone ambiziose e realiste come lui. Un in bocca al lupo a Vitucci che saprà riportare Avellino in alto nella nostra bella serie A
0

Ricerche correlate

Vitucci - Avellino - basket - firma - contratto - Scandone - Lakovic - Varese - Pancotto - sindaco -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook