Banca Torino? In un anno, il costo complessivo del conto corrente di dicembre è cresciuto del 5%, quadruplicando l’inflazione. Va ricordato che a dicembre, oltre alle spese mensili, si pagano anche gli oneri di chiusura, le commissioni sui dossier titoli o sugli scoperti.

Torino
21:00 del 14/02/2017
Scritto da Luca

Banca Torino? In un anno, il costo complessivo del conto corrente di dicembre è cresciuto del 5%, quadruplicando l’inflazione. Va ricordato che a dicembre, oltre alle spese mensili, si pagano anche gli oneri di chiusura, le commissioni sui dossier titoli o sugli scoperti.

Alla base dell’aumento ci sono le commissioni, fondamentalmente quelle per operazioni che comportano più lavoro per i dipendenti della banca. Nella simulazione della Bocconi, su 18 voci di spesa analizzate, sono cresciute 8, con una media del 20%.

Banca Torino, guida al risparmio - Ad esempio, è cresciuta del 33% la commissione per prelevare allo sportello (passando da 1,5 euro a 2 euro), e continua a salire – questa volta del 5% – quella per prelevare il proprio denaro dall’ATM di altre banche, che l’anno scorso era di 2 euro.

Chi paga le bollette allo sportello l’anno scorso ha versato un 20% in più di commissione rispetto al 2012. La spesa per saldare le rate di un prestito personale sono salite del 17%, mentre è meglio non chiedere mai la lista dei movimenti di conto all’impiegato della banca dato che adesso costa un 50% in più rispetto un anno fa.

I costi da sostenere per disporre un bonifico online sono invariati, ma eseguirli allo sportello costa sempre di più: +12.50% verso un’altra banca e addirittura +17% sulla stessa banca.

Quest’anno tra l’altro compaiono alcuni costi che nel 2012 non si pagavano, quale l’invio della prima comunicazione in formato cartaceo (1 euro), il pagamento delle tasse comunali (3 euro), il pagamento di alcune utenze online o domiciliate (1 – 1,50 euro) o l’emissione del libretto degli assegni (2 euro). Rimane gratuito il versamento del modello F24 per le tasse della casa.

Ecco in merito i consigli di Altroconsumo:

Il conto corrente, visti i bassissimi tassi d’interesse applicati, non è più uno strumento di gestione del risparmio. Lascia sul conto solo le somme necessarie per le spese correnti e investi diversamente i risparmi.

Controlla e conserva tutta la documentazione, sia perché solo così ti puoi accorgere di eventuali peggioramenti delle condizioni (la Banca è tenuta a informarti e tu puoi recedere dal contratto senza penali) sia perché fa fede in caso di contestazioni.

Controlla l’estratto conto solo attraverso i servizi forniti gratuitamente dalla banca: sportello bancomat e invio a casa trimestrale.

Le operazioni online, per esempio i bonifici, sono generalmente più economiche di quelle fatte allo sportello, nonché più comode.

Fatti domiciliare le bollette: il servizio è quasi sempre gratuito e ti eviterà ulteriori operazioni a pagamento.

Se hai un conto che prevede alcune operazioni gratuite in un determinato periodo dell’anno (operazione a forfait) sfruttale cercando di non sforare il tetto previsto. In generale, i conti con operazioni illimitate incluse nelle spese sono troppo cari rispetto alle reali necessità di un correntista medio (10 operazioni al mese dovrebbero essere sufficienti).

Scegli la carta di credito più conveniente controllando i costi effettivi. Non è detto che la carta offerta dalla tua banca in abbinamento al conto sia la scelta migliore.

Per prelevare usa il bancomat anziché la carta di credito.

Preleva sempre da sportelli bancomat della tua banca, per evitare commissioni inutili.

Evita di andare in rosso: gli interessi e le spese fioccano anche solo per uno scoperto di pochi giorni.


Articolo letto: 72 volte
Categorie: , Economia, Guide


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook