E' doloroso e mortificante constatare la faccia tosta di una ragazza-ministro che, al contrario, dovrebbe fare parte soltanto del coro parrocchiale. L'indecenza non ha limiti.

Bologna
10:51 del 11/12/2015
Scritto da Gerardo

La recita di natale è pronta... Questa nega persino l'evidenza!!!

Il padre di Boschi è vicepresidente di Banca dell’Etruria dal maggio 2014 e componente del cda dal 3 aprile 2011. Gli ispettori di via Nazionale a lui hanno comminato una multa di 144mila euro per “violazioni di disposizioni sulla governance, carenze nell’organizzazione, nei controlli interni e nella gestione nel controllo del credito e omesse e inesatte segnalazioni alla vigilanza”.

Sorge spontanea una domanda: com'è che il decreto di salvataggio ha salvato i detentori di obbligazioni lineari (ordinarie)??? Sarebbe veramente interessante poter conoscere chi siano i possessori di consistenti pacchetti di tale tipologia di obbligazioni, ivi inclusi i manager delle 4 banche fallite tra i quali figura anche il vicepresidente di Banca Marche, padre della ministra Renziana Maria Elena Boschi ...

La domanda più "imbarazzante" che i " giornalisti" hanno fatto alla Boschi per metterla in difficoltà è stata: quale è il suo colore di scarpe preferito?

Fate un paragone tra le domande che Vespa slurp a fatto alla Boschi con quelle che ha fatto a Di Maio l'altro ieri a Porta a Porta.

Che squallore....ma la festa sta per finire!!!!!!!

Il sig. BOSCHI sarà una "brava persona", solo che si è dimostrato per lo meno un tantino INCAPACE :

Consigliere di Amministrazione della BANCA ETRURIA fin dal 3.4.2011 (altro che 8 mesi!), appena dopo tre mesi dalla nomina della "figliola" a ministro è diventato Vicepresidente della stessa BANCA;

Già nel 2012-13 però è stato multato da Banca d'Italia - € 144.000,00 - tra l'altro per "CARENZE NEI CONTROLLI INTERNI, NELLA GESTIONE DEL CONTROLLO DEL CREDITO, OMESSE ED INESATTE SEGNALAZIONI ALLA VIGILANZA"!

Il sig. BOSCHI che può vantare uno sfavillante curriculum nell'ambiente cooperativo (Valdarno superiore coop, Frantoio sociale sette ponti coop., Frantoio di Ricasoli coop., Ciuffenna coop., L'Olio coop., Zootecnia del Pratomagno coop,presidente di Confcooperative...) ora che fa? Ma soprattutto QUANTI EURO HA PERSO?

La FIGLIOLA-MINISTRO ha perso SOLO €1.500,00 in azioni...

In compenso, Il FRATELLO della BOSCHI (anche lui IMBOSCATO all'ETRURIA fino a marzo 2015) vista la mala parata adesso lavora in uno studio legale, di FIRENZE naturalmente!

Hanno salvato gli obbligazionista, e bisogna vedere chi sono veramente!

E' doloroso e mortificante constatare la faccia tosta di una ragazza-ministro che, al contrario, dovrebbe fare parte soltanto del coro parrocchiale. L'indecenza non ha limiti.

Tutti i papà sono persone perbene, non tutti possono avere l'appoggio e il "sovvenzionamento" di un governo. Già lo avevi fatto con la trasformazione delle popolari in spa, oggi con i soldi degli italiani. Ti ricordo che sei azionista della banca etruria, tuo padre, che ne è stato anche vicepresidente, e tuo fratello lavorano in quella banca. Hai perso un'occasione per tacere.


Articolo letto: 4338 volte
Categorie: Cronaca, Denunce, Politica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Simone

11/12/2015 10:59:47
Non ce niente da fare ci siamo proprio rincogliniti oppure siamo vigliacchi ad essere governati da puttane sia fisicamente che caratteralmente schifose e uomini per modo di dire bastardi ladri cornuti e depravati ecco da chi e composto il nostro stato incominciando dal presidente politi e uscieri tutti da mandare al macello
4

Ricerche correlate

Boschi - Banca - Banca Etruria - Politica -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook