Ballottaggi comunali 2015, Renzi e il Pd affondano a Venezia. Venezia al centrodestra ai ballottaggi. Il Pd e Matteo Renzi affondano in Laguna

Roma
07:25 del 15/06/2015
Scritto da Gerardo

Venezia al centrodestra ai ballottaggi. Il Pd e Matteo Renzi affondano in Laguna: il verdetto più clamoroso delle Comunali 2015 arriva da Venezia dove Luigi Brugnaro rimonta il candidato del centrosinistra Felice Casson, in testa al primo turno, e con il 53,2% diventa il nuovo sindaco. Si chiude nel peggiore dei modi per Renzi, dunque, questa tornata elettorale. Dopo il crollo alle Regionali in Veneto (e la sconfitta in Liguria), il premier vede passare al centrodestra anche la città simbolo dello scandalo Mose che un anno fa ha travolto il sindaco democratico Orsoni, finito in manette, con conseguente commissariamento del Comune. Ma Casson, ex magistrato, non sconta solo quella drammatica vicenda: sulle sue spalle pesano gli effetti di un centrodestra unito, i guai roMani del governo e soprattutto un affluenza ancora in calo, con appena il 48,91% dei votanti. A livello nazionale, in questi ballottaggi l'affluenza è calata dal 63,45% al 47. Gli altri risultati nei 78 Comuni - Non solo Venezia, comunque. In Veneto il centrodestra conquista anche Rovigo (con il leghista Massimo Bergamin, al 60%). In Lombardia il Pd conferma Lecco (con il sindacoVirginio Brivio) e vince a Mantova (Mattia Palazzi), e poi  Segrate,Cologno Monzese, Seregno, Corsico, Vigevano, Saronno e in provincia di Brescia a Lonato e Rovato. Un tracollo per Renzi nella sua Toscana: il Pd perde ad Arezzo (Alessandro Ghinelli, sostenuto dai partiti di centro destra), Pietrasanta (Massimo Mallegni) e Viareggio (Giorgio Del Ghingaro). Anche dalla Sardegna arriva una batosta bella e buona: a Nuoro, dopo 20 anni di governo di centrosinistra, il sindaco uscente Alessandro Bianchi si ferma al 30% e cede la poltrona ad Andrea Soddu (Partito d'Azione e liste civiche). Meglio per Renzi nelle Marche (vince a Macerata con Romano Carancini, ma perde a Fermodove vince Paolo Calcinaro), male in Basilicata (a Matera vince Raffaello De Ruggieri) e in Abruzzo (a Chieti vince Umberto Di Primio). Sorpresa a Colleferro, nel Lazio, dove vince il giovane dem Pierluigi Sanna contro l'ex presidente della Provincia di Roma Silvano Moffa, fermo al 30%.


Articolo letto: 747 volte
Categorie: Politica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Fabio

15/06/2015 07:56:00
sono strafelice che dopo decenni di comunismo becero e ladro, i VENEZIANI si siano risvegliati dal sonno profondo in cui erano caduti. Ho speranze che questo imprenditore, imbracci la ramazza e faccia una pulizia totale in tutti gli uffici pubblici dove si sono nascosti per anni e dove hanno fatto sempre più precipitare Venezia nel degrado.Che battuta d'arresto, il felice ora sarà triste spero, anche se mi aspetto da questa classe detronizzata, un sacco di inchieste. Fora dai cojoni,ladroni, siete peggio dell'ex partito socialista. Darvi dei socialisti è una offesa , ma fintanto che i votanti non ragioneranno con la loro testa, il comunismo continuerà a fare danni. Viva Venezia e i VENEZIANI.
8

Ricerche correlate

Elezioni - Amministrative - Politica - Destra - Sinistra -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook