Baci di dama alle nocciole, ricetta. "Dammi mille baci, e poi cento, poi altri mille e poi altri cento". Così il poeta Catullo declamava il suo incontenibile amore per Lesbia.

Milano
09:45 del 18/02/2016
Scritto da Carla

Baci di dama alle nocciole

"Dammi mille baci, e poi cento, poi altri mille e poi altri cento". Così il poeta Catullo declamava il suo incontenibile amore per Lesbia. Ci siamo ispirati proprio a questi baci appassionati per la ricetta di piccole delizie frangranti: i baci di dama alle nocciole. Questi biscotti sfiziosi, preparati con un impasto a base di farina di nocciole e ripieni di una golosa crema al gianduia sono una valida alternativa alla classica ricetta piemontese che prevede un impasto a base di mandorle. Il nome bacio di dama si ritiene possa derivare proprio dalla forma dei dolcetti composti da due dischi di impasto uniti che ricordano appunto un bacio tra amanti. Realizzate anche voi questi piccoli gioielli della pasticceria italiana in occasione di feste, compleanni o buffet: il successo è garantito!

Ingredienti per 22 baci

Farina tipo 00 250 g Farina di nocciole 120 g Cioccolato tipo gianduia 50 g Uova (circa 1) 48 g Burro a temperatura ambiente 190 g Zucchero semolato 120 g Sale 1 pizzico

Preparazione

Baci di dama alle nocciole


Per preparare i baci di dama alle nocciole versate il burro a temperatura ambiente e precedentemente tagliato a cubetti nella ciotola di una planetaria munita di foglia. Quindi aggiungete lo zucchero semolato (1), azionate la macchina a velocità bassa (2) e lavorate il tutto per una decina di minuti. Una volta ottenuta una crema leggermente montata unite l'uovo (3) e lasciatelo assorbire completamente.

Baci di dama alle nocciole

A questo punto aggiungete il sale (4), lavorate ancora per qualche minuto e spegnete la planetaria per un momento (5). Setacciate la Farina 00 direttamente all'interno della ciotola,

Baci di dama alle nocciole

e unite anche la farina di nocciole, setacciando anch'essa (7). Azionate nuovamente la macchina (8) e lasciate assorbire completamente le farine (9).

Baci di dama alle nocciole

Solo quando avrete ottenuto un composto uniforme (10), trasferitelo su un piano leggermente infarinato e lavoratelo con le Mani o con un tarocco, per non scaldarlo troppo, fino a dargli la forma di un panetto (11). Avvolgetelo nella pellicola trasparente (12) e riponetelo in frigorifero a rassodare per almeno 1 ora.

Baci di dama alle nocciole

Trascorso questo tempo riprendete il vostro panetto e tagliatelo (13) in 44 pezzi; quindi con le mani date ad ogni pezzetto di impasto una forma sferica (14), adagiatele su un vassoio foderato con carta forno e riponetele nuovamente in frigorifero a rassodare per 30 minuti. A questo punto trasferite le vostre palline su una leccarda, sempre foderata con carta forno (15) e cuocete il tutto in forno statico preriscaldato a 180° per 20-22 minuti (oppure in forno ventilato a 175° per 20 minuti).

Baci di dama alle nocciole

Una volta sfornate (16) trasferite le palline su una gratella (17) e lasciatele raffreddare completamente. Nel frattempo occupatevi di realizzare il ripieno: prendete il cioccolato gianduia e tagliatelo a cubetti (18),

Baci di dama alle nocciole

quindi scioglietelo (19) a bagno maria o nel microonde azionandolo 30 secondi per volta e mescolando il cioccolato prima di scaldarlo nuovamente. Una volta fuso lasciatelo intiepidire, mescolando di tanto in tanto, fino ad ottenere una consistenza piuttosto densa. Trasferite il cioccolato in un sac a poche e stendetene un po’ sulla parte piatta di una pallina, quindi richiudete con un’altra pallina. Completate i baci di dama alle nocciole in questo modo e lasciateli riposare per circa 20 minuti su una gratella: quando il cioccolato gianduia si sarà asciugato, i biscottini resteranno uniti e saranno pronti da gustare!

Conservazione

Potete conservare i baci di dama alle nocciole chiusi in una scatola di latta, per 4-5 giorni al massimo.

Una volta realizzato, l'impasto da crudo può essere congelato per essere poi scongelato e utilizzato successivamente.

Consiglio

Se lo desiderate, potete sostituire la farcitura al gianduia con del cioccolato di altro tipo (fondente, al latte oppure bianco).


Articolo letto: 695 volte
Categorie: Cucina


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook