Sclerosi multipla, includendo l’alopecia, l’asma e gli eczemi. Ecco uno studio importante…

Roma
13:00 del 28/07/2015
Scritto da Gerardo

Il Canadian Medical Association Journal ha attivato un gruppo internazionale di ricercatori per comparare il contenuto di sale in 2.214 prodotti di stabilimenti fast food come Burger King, Domino’s Pizza, Kentucky Fried Chicken, McDonald’s, Pizza Hut e Subway

Un team di scienziati dell’ Università di Yale negli USA e dell’ Università di Erlange-Nuremberg, in GerMania, spiegano come il cibo spazzatura possa essere in parte la cause delle malattie autoimmuni. “Questo studio è il primo a indicare nell’ eccesso di sale raffinato uno dei fattori ambientali che causano la crescente incidenza di malattie autoimmuni” spiegano..

Hanno scoperto ad esempio che il contenuto medio di sale varia tra le diverse compagnie e tra gli stessi prodotti nei vari paesi . I prodotti dei fast food americani contengono spesso più del doppio di sale rispetto agli stessi prodotti in altri stati. Mentre le campagne sulla salute condotte dai governi stessi hanno ridotto notevolmente i livelli di sale raffinato in molti paesi, il governo americano è sempre stato riluttante a prendere in considerazione il problema.

Il pane è la fonte primaria di assunzione di sale raffinato nella dieta americana, stando ai dati dei centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Una piccola pagnotta di pane con l’aglio di Subway, contiene 1.260 mg di sodio, circa lo stesso contenuto in 14 striscie di bacon.

COME IL SALE PUÓ CAUSARE LE MALATTIE AUTOIMMUNI

Il team dell’università di Yale ha studiato il ruolo delle cellule T nel nostro organismo, che sono delle cellule aiutanti. Queste ultime aiutano e attivano le altre cellulale a combattere pericolosi agenti patogeni come batteri e virus durante le battaglie infettive.

Negli ultimi studi, gli scienziati hanno scoperto che l’esposizione in laboratorio di queste cellule a una soluzione salina le ha fatte agire in modo più aggressivo. Hanno scoperto che topi di laboratorio nutriti con una dieta ricca di sale raffinato hanno subito un drammatico aumento del numero di cellule Th17 nel loro sistema nervoso, le quali hanno causato una forte infiammazione. Essi erano anche più predisposti a sviluppare importanti forme di malattie associate con la sclerosi multipla negli umani. In tutto ciò si  visto che l’abbondanza smisurata di Sale può provocare anche forme di asma, alopecia, eczemi ecc! Gli scienziati hanno poi condotto un esame più ravvicinato di questi effetti a livello molecolare. Il co autore dello studio Ralf Linker, dell’Università di Erlangen-Nuremberg, dice:

“Queste scoperte sono un importante contributo per la comprensione della sclerosi multipla e può offrire nuovi traguardi per un migliore trattamento della malattia, per la quale – al momento – non esiste una cura”.

La sclerosi multipla si sviluppa quando il sistema immunitario scambia la mielina che circonda le fibre dei nervi nel cervello e nella spina dorsale per un corpo estraneo, causando problemi con la parola, la vista e l’equilibrio. Un altro degli autori dello studio, il professor David Hafler, dall’Università di Yale, spiega che la natura non ha programmato il sistema immunitario perchè attaccasse il suo stesso organismo, quindi la causa è probabilmente è un fattore esterno.Gli esperti dell’United European Gastroenterology affermano che consumare meno sale ci fa ammalare meno di malattie cardiovascolari e si abbassa anche il rischio di cancro allo stomaco e la comparsa dell’infezione da Helicobacter pilori.

GENI E FATTORI AMBIENTALI

“Queste non sono malattie da genti “cattivi” o causate dall’ambiente, queste sono malattie causate da una cattiva interazione tra i geni e l’ambiente”. Gli umani sono stati geneticamente selezionati per le condizioni dell’Africa Sub-Sahariana, dove il sale non esisteva e questa è una delle ragioni per cui gli Americani africani sono molto più sensibili al sale. “Oggi le diete occidentali hanno tutte degli alti contenuti di sale e questo ha portato a un aumento dell’ipertensione e forse anche alle malattie autoimmuni. […] Ad ogni modo lo sviluppo delle malattie autoimmuni è un processo molto complesso che dipende sia da fattori genetici che ambientali”.


Articolo letto: 1043 volte
Categorie: Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Salute - Malattie - Rimedi Naturali - Sale - killer -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook