Queste cose non vengono recepite da chi vota Pd, pensano veramente che l'Italia abbia enormi possibilità di spesa, ma la realtà è questa e non arriva agli elettori.

Cagliari
06:40 del 08/06/2016
Scritto da Samuele

Queste cose non vengono recepite da chi vota Pd, pensano veramente che l'Italia abbia enormi possibilità di spesa, ma la realtà è questa e non arriva agli elettori.

Chi è fonte dei suoi mali pianga se stesso ! Siete stati voi ad aver mandato al potere certi figuri, siete voi a continuare a baciar pile come nessun altro cittadino di nessun altro Paese civile europeo fa, siete stati infine voi, già 30 anni fa, al'epoca della 'milano da bere' a far venire migliaia di colf filippine perché faceva status passare le mattinate a scaldar la sedia in ufficio chiamando casa ogni mezz'ora per dar disposizioni alla colf, stando ben attenti a farsi sentire dai colleghi !!! E cosa volete adesso ?

Una circolare urgente e riservata del direttore del presidio di Cagliari chede ai medici le dimissioni dei pazienti per far posto all'arrivo di migranti

La circolare è firmata in calce dal Direttore del Presidio ospedaliero di Sassari e chiede ai medici della struttura sarda di dimettere i pazienti per far posto a migranti che sbarcheranno a Porto Torres.

La circolare per l'arrivo dei migranti


La foto del documento, inoltrato dal Direttore dell'Asl di Sassari ai dipendenti ("personale, medico e infermieristico"), è stata pubblicata dal deputato di Unidos Mauro Pili denunciando la trasmissione ai reparti ospedalieri di tale circolare e annunciando un’urgente interrogazione al ministro competente, come riportato da ImolaOggi. Il protocollo è urgente e reca come oggeto "sbarco migranti a Porto Torres". Una circolare che si fa beffa dei cittadini e degli italiani. Nello scatto pubblicato da deputato si legge chiaramente: "Lo sbarco è previsto per stasera alle ore 20.00. Ci è stato comunicato - scrive il direttore Bruno Contu -che dovrebbero essere presenti indicativamente: 198 uomini, 126 donne e 68 bambini". Dettagli chiari e precisi tanto quanto la richiesta che segue poco dopo le precisazioni dello sbarco. "Al momento attuale, non siamo a conoscenze delle reali condizioni di salute ma è probabile che vi sia la necessità di assicurare loro cure ospedaliere".

Fino a questo momento sembra una comunciazione d'allerta per preparare i medici e gli infermieri e un carico di lavoro molto pesante. E invece arriva l'ordine: "Si chiede ai Sigg. Direttori delle Unità Operative di ricovero di voler accelerare le procedure di dimissone, per quanto possibile, provvedendo, nel caso non si potesse in mattinata, a dimettere anche nel tardo pomeriggio". Insomma, spazio agli immigrati e a casa gli italiani.


Articolo letto: 1284 volte
Categorie: Cronaca, Denunce


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook