Arrosto di maiale in porchetta! Arrosto uguale: pranzo della domenica! Ma se avete un pò di tempo da dedicare alla cucina, potete preparare anche durante la settimana questo succulento secondo piatto

Bologna
07:34 del 05/01/2016
Scritto da Carla

Arrosto di maiale in porchetta

Arrosto uguale: pranzo della domenica! Ma se avete un pò di tempo da dedicare alla cucina, potete preparare anche durante la settimana questo succulento secondo piatto: l'arrosto di maiale in porchetta, una ricetta perfetta per ogni occasione che vi richiederà solo la pazienza di legare l'arrosto, ma mentre la carne rosolerà lentamente in forno potrete dedicarvi ad altro, in attesa di gustare questa prelibatezza. La cottura prolungata sprigiona un delizioso profumo che mette subito appetito fino al momento dell’assaggio. Sentirete la carne quanto sarà tenera grazie alla cotenna, mentre le spezie renderanno il tutto particolarmente succulento. Non vediamo l’ora di sapere cosa ne pensate del nostro arrosto di maiale in porchetta!

Ingredienti

Carne di suino lonza 1 kg Lardo cotenna 650 g Rosmarino 4 rametti Sale q.b. Olio di oliva extravergine 2 cucchiai

Preparazione

Arrosto di maiale in porchetta

Per preparare l’arrosto di maiale in porchetta cominciate eliminando i tendini presenti con una lama ben affilata (1). Lasciatela scorrere tra la carne e la parte biana translucida facendo però attenzione a non tagliare anche la polpa (2). Questa operazione serve ad eliminare la parte più coriacea del pezzo di carne. Mettete da parte il pezzo di lonza e intanto tritate finemente al coltello il rosmarino (3).

Arrosto di maiale in porchetta

In una piccola ciotola versate un pizzico di sale (4) e mescolate con un cucchiaino per amalgamare il tutto (5). Disponete la cotenna su un tagliare e cospargete su tutta la superficie con sale e rosmarino (6).

Arrosto di maiale in porchetta

Adagiate nel mezzo la lonza di maiale (7) e avvolgetelo accuratamente con la cotenna (8) in modo che la polpa sia interamente ricoperta (9).

Arrosto di maiale in porchetta

A questo punto dovrete legare l’arrosto con lo spago. Quindi avvolgete lo spago per il senso della lunghezza legando i capi (10). Lasciate una parte di spago più lunga. Fate un primo nodo su una parte alta di una delle due estremità in modo da fissare la base (11). Continuate poi a ripetere, in questo modo i vari nodi a mo’ di cappio terranno ben ferma la cotenna con la carne (12).

Arrosto di maiale in porchetta

Infine fate un secondo giro intorno alla lonza con lo spago, facendolo passare lungo la parte alta (13) e stringete con un nodo (14). Cospargete il tutto con un po’ d’olio extravergine d’oliva (15)

Arrosto di maiale in porchetta

e sistemate l’arrosto su una leccarda foderata con carta forno (16), cuocete in forno preriscaldato a 190° in modalità statica per 1 ora e mezza (si sconsiglia la cottura in forno ventilato, la carne si seccherebbe troppo). Per essere sicuri sulla cottura, munitevi di un termometro per arrosti e fate raggiungere la punta al cuore della lonza, la cui temperatura ottimale dovrà essere di 69°. Il vostro arrosto di maiale in porchetta è pronto (17) per essere slegato man a mano che lo affetterete (18)! Buon appetito!

Conservazione

Consigliamo di consumare subito l’arrosto di maiale in porchetta perché conservandolo perderebbe di tenerezza. Quindi se volete potete conservarlo in frigorifero fino a 2 giorni al massimo in un recipiente ermeticamente richiudibile.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Un arrosto ancora più buono e profumato? Provate con della salvia o timo! Ma se non vi piacciono utilizzate tranquillamente le spezie che più preferite. Se invece siete degli inguaribili sostenitori del profumo dell’aglio, strofinatene uno su tutta la superficie della lonza!

Qual è il contorno ideale? Ovviamente le patate cotte rigorosamente insieme all’arrosto!


Articolo letto: 1093 volte
Categorie: Cucina


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook