Ci sarebbe l’okay in legge di stabilità alla “family card” destinata alle “famiglie con almeno tre figli minori” residenti in Italia, anche se stranieri, che dà accesso a sconti per l’acquisto di beni e servizi “ovvero a riduzioni tariffarie con soggetti pubblici o privati che intendano contribuire all’iniziative”.

Milano
07:46 del 20/12/2015
Scritto da Carmine

Ci sarebbe l’okay in legge di stabilità alla “family card” destinata alle “famiglie con almeno tre figli minori” residenti in Italia, anche se stranieri, che dà accesso a sconti per l’acquisto di beni e servizi “ovvero a riduzioni tariffarie con soggetti pubblici o privati che intendano contribuire all’iniziative”. È quanto prevede un emendamento approvato dall’Aula della Camera. Dai biglietti del pullman ai gruppi d'acquisto, i nuclei beneficiari potranno usufruire di prezzi più bassi grazie a una "carta della famiglia" assegnata sulla base delle certificazioni Isee, alle sole famiglie che ne fanno richiesta, sulla base delle modalità decise dal ministero del Lavoro e delle politiche sociali. La carta famiglia è funzionale “alla fruizione dei biglietti famiglia ed abbonamenti famiglia per servizi di trasporto, culturali, sportivi, ludici, turistici ed altro”, avrà valore biennale e sarà rilasciata dai Comuni “previo pagamento degli interi costi di emissione”, spiega l'emendamento.

7 milioni di derrate a favore delle famiglie indigenti

L'Aula della Camera ha poi approvato un emendamento che prevede l'aumento a 7 milioni (2 nel 2016 e 5 nel 2017) del fondo per finanziare la distribuzione di derrate alimentari alle persone più povere. Si tratta di risorse già previsto da una legge del 2012 e prevedono la consegna del cibo a famiglie indigenti attraverso organizzazioni caritatevoli.

C’è poi l’okay all’emendamento del governo che facilita le spese e l’assunzione di personale a Matera, capitale europea della cultura, nel 2019. La proposta approvata evidenzia che le assunzioni dovranno riguardare solo “contratti flessibili” e “nei limiti di quanto strettamente necessario allo svolgimento dell’evento”.

Legge di stabilità, approvazione forse martedì

Entro domenica la legge dovrebbe passare l’esame del Senato, quindi l’approvazione definitiva martedì prossimo. Il governo ha presentato un pacchetto di emendamenti per l’Aula che l’opposizione non ha preso troppo bene la dopo che la commissione Bilancio aveva dato faticosamente il via libera: “Non è bastato il suk indecente in commissione Bilancio: 5 giorni di ritardo, accampamento di lobbisti, etc- ha sottolineato il capogruppo di Forza Italia Renato Brunetta – Adesso il suk indecente è anche l’Aula. Non si vedevano queste cose dalla prima Repubblica. Rimarremo qui giorno e notte perché parleremo al Paese. Voglio dire al governo: vergogna!”. Dello stesso avviso è il capogruppo di Sinistra italiana Arturo Scotto “Questo governo di azzeccagarbugli prende in giro il Parlamento”.


Articolo letto: 892 volte
Categorie: Economia, Nuove Leggi, Politica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Sconti - Renzi - Politica - Economia - Famiglia -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook