APP PER IL CICLO - Questi strumenti possono monitorare anche aspetti collegati al ciclo mestruale, tra cui le emozioni, i dolori, il peso, il sonno, il livello di energia e le voglie improvvise di cibo.

Bari
19:00 del 14/03/2017
Scritto da Gregorio

APP PER IL CICLO -Questi strumenti possono monitorare anche aspetti collegati al ciclo mestruale, tra cui le emozioni, i dolori, il peso, il sonno, il livello di energia e le voglie improvvise di cibo. Possono ricordarti di prendere gli assorbenti, la pillola, l’appuntamento dalla ginecologa o registrare il giorno in cui hai fatto sesso.

APP PER IL CICLO -Alcune app sono rosa e hanno una grafica da adolescenti, tutta cuoricini, fiori e farfalle, mentre altre sono piene di grafici dalle tonalità viola. Esistono app specifiche per gruppi come le ebree ortodosse, che osservano le regole sulla purezza familiare. In questi casi il prodotto è descritto come “approvato dai rabbini”.

APP PER IL CICLO -“Quando scopri che qualcuno ha realizzato una tecnologia apposta per noi donne, ti senti legittimata a parlare più liberamente del ciclo”, dice Shuangyi “E.E.” Hou, 24 anni, una designer di San Francisco che progetta app e siti web e usa un software per monitorare il ciclo da più di un anno. “Sono convinta che questo avrà effetti positivi sulla salute delle donne”.

Le app aiutano anche a prevedere l’ovulazione e indicano in quali giorni è più probabile rimanere incinta, ma la maggior parte di questi strumenti scrive chiaramente che non sono un metodo affidabile per prevenire una gravidanza.

Il mio Calendario Mestruale

Questa è la mia app. Dopo averne provate tante tantissime, questa è irrimediabilmente quella che risponde meglio alle mie esigenze.
La cosa che salta subito all’occhio e che non c’entra nulla con il monitoraggio del ciclo, è sicuramente la gamma di animaletti che vi aiuteranno a ricordare subito a che punto del ciclo siete. Da Impostazioni/Tema/Scegli il tuo animale potete scegliere tra un gattino, un cagnolino, un coniglietto o un cucciolo di zebra.

L’utilizzo è semplice e intuitivo, l’app è stabile, consente di effettuare un backup in locale (cosa ovviamente sconsigliata), su in Cloud o Dropbox o nell’account Google.

Potrete monitorare l’andamento del ciclo, aggiungendo ogni giorno diverse informazioni: la temperatura basale, i sintomi, l’aspetto del muco cervicale, l’umore, il peso e in ultimo, non per importanza, il registro dei rapporti sessuali (protetti/non protetti, con orgasmo o senza).

La dashboard si trova nella sezione Calendario dove è presente una vista rapida sui giorni del ciclo e quelli di ovulazione. Quella che, invece, consulto più spesso, è la sezione Storia dove visualizzo la cronologia e le previsioni delle prossime date del ciclo.

 

L’app, gratuita (con qualche banner pubblicitario), in italiano e disponibile per iPhone e Android, ti permette di controllare l’accesso con un PIN o una password e di esportare i dati in un documento TXT per il tuo medico.
Mi piacerebbe che ci fosse

Scarica Il mio Calendario Mestruale per Android

Scarica Il mio Calendario Mestruale per iPhone

2. iGyno

iGyno è la prima app che ho scaricato e avuto, allettata dal fatto che si tratta della prima app di calendario mestruale creata in collaborazione con l’ Associazione Europea Ginecologi.
Mi piaceva questo e il fatto che, oltre a prendere nota di date e sintomi, si possono ricevere delle notifiche che ricordano di effettuare i test di prevenzione, vedere un video su come fare correttamente l’autopalpazione del seno e persino chattare con dei veri medici in caso di dubbio (funzione a pagamento: ogni consulenza costa € 5.99).

Le funzioni offerte da iGyno sono molto simili a quelle de Il mio Calendario: l’interfaccia principale è caratterizzata da una grande orchidea, ogni petalo della quale ti permette ad accedere a una funzione (Calendario, Scheda, Grafici, Prevenzione, Opzioni).
È possibile attivare le modalità Cerco una gravidanza, Evito una gravidanza o Sono incinta e ricevere, pertanto, dei consigli personalizzati in base alle tue intenzioni: dal periodo più fertile a quando è più probabile concepire un maschietto o una femminuccia.

Si tratta di una app che consente un elevato livello di personalizzazione: colori, schermate, posizione dei widget, preferenze delle notifiche (anche per pillola, cerotto o vitamine) e l’impostazione di una password d’accesso.

Esiste anche la versione per uomini iGyno for Men (per iPhone o Android) che lo aiuterà a capire quando sta per arrivare il ciclo e quindi è meglio trattarvi con i guanti bianchi oppure informazioni utili in gravidanza.

Scarica iGyno per iPhone

Scarica iGyno per Android

3. Period Tracker Deluxe

Se devo essere sincera, non ho notato differenze sostanziali tra Period Tracker e Il Mio Calendario se non la grafica. Sono molto molto simili. Period Tracker Deluxe, però, è disponibile anche su Windows Phone. Esiste anche una versione gratuita Lite: l’unica differenza fra Lite e Deluxe è che la versione Deluxe consente un maggior livello di personalizzazione rispetto a quella gratuita.
Mi piace molto la dashboard attiva con un ramoscello che fiorisce durante il periodo fertile e poi c’è la vista a calendario su cui puoi annotare disturbi, umore, peso e altri dettagli. Anche qui con un tap registri l’inizio e la fine delle mestruazioni.

La caratteristica principale di Period Tracker Deluxe è la vasta scelta di icone per annotare qualsiasi tipo di problema. 


Articolo letto: 236 volte
Categorie: , Guide, Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook