Sembra assurdo ma è davvero così: un morto dovrà risarcire colui che lo ha investito, ecco i dettagli della curiosa vicenda

Trieste
18:06 del 11/12/2014
Scritto da Gerardo

Quando ci troviamo in strada dobbiamo fare attenzione a tutto, sia nel caso in cui ci troviamo alla guida di un veicolo ma anche quando siamo a piedi. Del resto, è chiaro che non sono solo gli automobilisti a dover rispettare le regole, ci sono particolari disposizioni anche per i pedoni.

Ormai nelle nostre città ci sono i semafori oltre che per le auto anche per i pedoni. Questo, però, non vuol dire che gli automobilisti abbiano il diritto di accelerare o di correre quando il semaforo per loro è verde e per i pedoni è rosso. Basta un attimo di distrazione affinché accada il peggio.

La vicenda di cui ora vi parleremo sembrerà paradossale ma si è davvero verificata. Un uomo di 89 anni fu investito da una moto mentre il semaforo per i pedoni era rosso e ora deve risarcire la persona che lo ha investito. L'Inail gli ha scritto una lettera nella quale si dice che deve pagare i danni relativi all'uomo che lo ha investito, un indennizzo da circa 12mila euro. Infatti, in seguito all'incidente anche l'uomo in sella alla moto, un dipendente della Regione, è rimasto ferito. Ora saranno i parenti della vittima a dover pagare per l'anziano che non era assicurato.


Articolo letto: 831 volte
Categorie: Cronaca, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook