Anziana viva senza acqua, luce e gas: “nemmeno in guerra ho sofferto tanto” | L’analisi di Italiano Sveglia

Siracusa
11:06 del 31/01/2015
Scritto da Gerardo

Vogliamo capire o no una volta per tutte che questo governo di banchieri è ANTICOSTITUZIONALE? Come può uno stato che si autodefinisce democratico perpetrare questi crimini contro l’uManità? Come può uno stato lasciar morire così disperatamente i suoi cittadini?

Un’anziana signora di Marghera chiede aiuto. Rita ha 81 anni, e per colpa della crisi la sua vita è “peggio che ai tempi della guerra, non ho mai sofferto così”. L’appartamento in cui vive versa in pessime condizioni. Il gas è staccato da cinque mesi. L’elettricità permette solo di accendere due lampadine, altro che stufe. E dai rubinetti esce solo qualche goccia d’acqua. Come se non bastasse tutto questo, Rita è stata colpita alcuni anni fa da un ictus, e vivere in un ambiente del genere per lei può essere molto pericoloso.

“Cinque mesi fa – racconta la donna – mi hanno staccato il gas perché non sono riuscita a pagare una bolletta di 1500 euro. Non è ammesso che una donna alla mia età debba vivere in queste condizioni”.


Articolo letto: 751 volte
Categorie: Denunce, Economia, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Crisi - crisi economica -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook