Manifesto per la libera manifestazione dell'orientamento sessuale: spunti di riflessione su un argomento di grande attualità

Catania
13:00 del 08/04/2014
Scritto da marco

La legge si dice essere uguale per tutti. L’affermazione è incisa alle spalle della raffigurazione di Atena, dea della giustizia e guardiana dei palazzi in cui Ella dovrebbe essere degnamente rappresentata , ma  stremata di reggere la libra dell’equità sui piatti della quale gravano gli estratti più abominevoli  della comunità.

Ad intorpidire i muscoli dell’altissima, dell’ultraterrena di matrice greca, sono i giudizi banditi dai suoi incaricati, i quali non onorano con giustezza e senno le responsabilità di cui sono investiti. Uomini impugnanti un  potere immenso, inimmaginabile , pronto a rivoltarsi contro il suo medesimo detentore.

Uomini ipocriti, intimoriti dall’utilizzo insano dell’autorità ma che non disdegnano, quando stringono il Manico del coltello, di trascurare giudizio e buon senso, preferendo la forgiatura di regole, costrizioni, imputazioni, condanne ed esecuzioni a propria discrezione.

L’uomo decide cosa è opportuno o cosa no e, con noncuranza, sopprime il prossimo, perché non lo ritiene simile a lui e quindi idoneo a beneficiare  di diritti sacrosanti, spettanti lui solo per il fatto di essere venuto al mondo.

Cosa potrebbe essere peggio che pagare per dei delitti non commessi? Pagare le colpe di altri. La colpa in questione è l’ignoranza, l’arretratezza di chi considera inferiore  un suo simile nonostante questo gli sia pari, al fine di umiliare coloro che ritiene diversi e quindi sbagliati. Recentemente il ministro degli esteri nonché leader del “Nuovo Centrodestra”, Angelino Alfano, ha contestato la possibilità di appoggiare la proposta di legge legata alla concessione  alle persone omosessuali, single o coppie, di adottare bambini, motivando tale corbelleria affermando  che il suo partito considera la famiglia una priorità. La definizione corretta di nucleo familiare è insieme di persone legate da parentela putativa e/o legale all’interno della quale si condividono, prima del sangue, amore, rispetto, ammirazione. Il sottoscritto sostiene che in una famiglia in cui i genitori vantino lo stesso sesso possa esservi armonia, amore , educazione, equilibrio, cura, rispetto in abbondanza affinché si creino le condizioni ideali ad un infante per crescere in modo sano. È forse giusto privare una coppia di donne o uomini della gioia della figliolanza per via delle convinzioni retrograde , stantie , chiuse e discriminatorie ? Certo che no!

È forse giusto sostenere che  una famiglia in cui il binomio genitoriale  ha  orientamento omosessuale può danneggiare la psiche di un’infante? No !

Gli oppositori alle unioni civili e di conseguenza delle adozioni esercitano una forma di discriminazione grave ed inaccettabile tanto quanto quella ufficiosa e mal celata che la società d’un tempo , ed in forma minora ancor ora, ha esercitato verso l’omosessualità nel tentativo non riuscito di reprimerla ed ancor peggio  curarla.

Harvey Milk, attivista per i diritti dell’omosessualità ,ha intrapreso e vinto una guerra , impossibile definirla in altro modo, contro l’odio, subendo intimidazioni, assistendo all’isolamento della sua persona da parte di coloro che preferirono lo status quo discriminatorio all’uguaglianza. L’eroe di Castro Street , quartiere di San Francisco roccaforte e ghetto dell’ omosessualità  , ottenne  il ruolo di consigliere comunale e lo adoperò  per effettuare una propaganda di uguaglianza e fratellanza. Un esempio, un immortale. Fa tremare che abbia lottato e tutt’oggi si lotti per un diritto, non un supplemento , per quello che dovrebbe appartenere ad ognuno di noi  e che nessuno dovrebbe ambire a toglierci. La violenza ci induce a dubitare dell’indulgenza, della comprensione, dell’indifferenza e rivalutare il pan per focaccia, il dente per  dente, tanto demonizzato dalle religioni e dal buon senso umano, ma apparentemente necessario. Difatti risulta lampante l’incapacità della razza umana di comprendere le brutalità , la crudeltà dell’ oppressione e delle vessazioni quando le suddette non ci interessano direttamente.

La legge del Taglione (o contrappasso) renderebbe vittime i carnefici. Una similitudine che accomunerebbe gli uni agli altri per le ferite pulsanti . Tanto l’uomo ignora la portata del male  fin quando non né è investito, tanta è la leziosità, la frivolezza con cui lo brandisce. La cronaca attuale non consola, anzi allibisce. Un parrucchiere della provincia di Roma ( Daniele Fulli ) , misteriosamente assassinato. Si sospettano ragioni omofobe  dietro il delitto. Spezza il fiato pensare al giovane aspirante infermiere suicidatosi perché incompreso e deriso da un mondo becero(Simone), ed induce ad abbassare il capo il ricordo di un ragazzino, quattordicenne, dileggiato dai compagni di scuola per la sua presunta omosessualità, che anche se fosse stata effettiva  non avrebbe meritato un trattamento barbaro del genere(Andrea Spaccacandela). Facile per l’opinione pubblica etichettare le vittime sopracitate come “deboli” . Facile, ma severo ed errato. Poiché soli, sconsolati, e stremati contro un esercito nutrito, instancabile, spietato di bestie insensibili che bistrattano chi, secondo loro, normale non è. Arsa sul rogo, ritenuta malanno psichico, resa (al pari di etnie o militanze religiose considerate inferiori  o intollerabili )motivo di persecuzione nazista, l’omosessualità ha subito vessazioni e soprusi, scomuniche e persecuzioni, disprezzo e moralismi. Definita perversione, sconcezza, reato (Russia), ha ricevuto le identità più disparate tranne l’unica che avrebbe dovuto appartenerle . L’omosessualità è semplicemente una forma di amore puro.


Articolo letto: 2618 volte
Categorie: Denunce, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

omosessualità - gay - rispetto -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook