Come al solito, tanti preti, tanti partecipanti, tante orazioni commosse.Ma tutto senza senso e senza realtÓ. Dov'era Dio al momento del terremoto ?

L Aquila
08:15 del 25/08/2017
Scritto da Gerardo

Come al solito, tanti preti, tanti partecipanti, tante orazioni commosse.Ma tutto senza senso e senza realtÓ. Dov'era Dio al momento del terremoto ? Dov'era nel momento del decesso di centinaia di persone, tra cui giovani e bambini innocenti ?? Dove era quando case appena comprate o costruite coi soldi del risparmio di una vita sono crollate addosso ai proprietari e familiari in un solo istante ? Eppoi perchŔ il terremoto in queste aree povere e di povera gente, perchŔ non a Roma, ad Arcore, a Milano o Torino, nelle zone popolate da gente con tanti soldi da non avere neanche il tempo per contarli tutti. Dove era Dio e perchŔ tutto questo ? Eppure i preti li troviamo sempre in prima fila, mischiati ai politici ed ai potentati nazionali o locali; loro non danno mai spiegazioni e talvolta lo dicono perfino nelle omelie liturgiche ( ricordate la cerimonia funebre di S. Marco in Lamis ?), ma stanno lý, sempre lý ad approfittarsi della povera gente colpita dal disastro e senza piu'nulla...Ma stanno lý, sempre lý a pretendere cerimonie, soldi privilegiati per le loro chiese e monumenti, preghiere in cambio di ....un qualcosa di inesistente, incerto ed improbato e collocato in una sfera sconosciuta ed inconoscibile, anche perchŔ assolutamente inesistente...Basta con tutto questo !! Cambiamo, non siamo stanchi di questa continua presa per i fondelli ??? Via tutte le religioni ! Basiamo la nostra societÓ su rapporti di solidarietÓ e rispetto. Memento homo, hai solo una vita....


La ricostruzione DEVE partire dal FATTO che serve 1) imporre di NON seguire leggi, procedure o "competenze" che in qualsiasi modo intralcino la ricostruzione ! questa Ŕ una EMERGENZA come se fossimo in guerra e in guerra le leggi NON possono essere le stesse 2) RIMUOVERE dai posti di potere una serie di persone inadatte ad avere alcun potere e che gestiscono queste catastrofi come se fossero regolari appalti di un qualsiasi opera pubblica, NON lo sono ! 3) mandare a quel paese TUTTE le procedure Made in EU che impongono IMBECILLAGGINI come bandi di gara "europei" per emergenze di PURA competenza Nazionale Visto che questo ennesimo governicchio di sinistra Ŕ PALESEMENTE inadeguato questo Ŕ pi¨ sarÓ fatto quando verranno cacciati dal voto ma adesso serve che la destra COMBATTA per fare il possibile ancora prima di vincere di sicuro alle prossime elezioni .

Pensare che con la caduta di Belusconi in quel lontano 2011, in tanti avevamo sperato in un rigurgito di nuova politica e in una ventata di agognato buon governo. Che ingenui, o che sciocchi per meglio dire. Chi Ŕ causa del suo mal pianga se stesso, e se per 30 anni abbiamo permesso a bande di malfattori di prendersi il paese, non ci resta che fare mea culpa. Lo zoccolo duro comprato con posti di lavoro pubblici e sanatorie e leggi ad personam, sopravvive felice e fecondo ai fondatori e approfittatori. E allora, dico io, cosa vi costa, a quelli che ne hanno avuto solo danno da tanta malignitÓ, aviditÓ e indifferenza verso chi soffre, smetterla di ascoltare le vuote promesse di svelati e ingiustificabili malfattori, e, lo so Ŕ chiedere molto, con un inusitato gesto di coraggio, votare, quando i malfattori ve lo consentiranno, per chi al governo ancora non ha fatto danni, ossia 5 stelle? Bevetevi una birra, e come diceva il buon Arbore: "meditate gente, meditate


Articolo letto: 213 volte
Categorie: , Cronaca, Denunce, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicitÓ Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook