Una regione italiana ultimamente è stata colpita da diverse piccole scosse di terremoto: perché i media non ne parlano?

Ancona
12:10 del 04/12/2014
Scritto da Gerardo

Viviamo in un paese ad alto rischio sismico eppure di prevenzione in tal senso ce n'è davvero poca. Facciamo lezioni ai giovani su come comportarsi in caso di terremoto ma non ci preoccupiamo di educare i grandi, coloro che costruiscono e che spesso non rispettano alcuna norma anti-sismica.

Siamo continuamente a rischio e l'unica cosa che possiamo fare è sperare che non accada mai nulla di grave. Poi quando il danno ormai è fatto i nostri politici sono bravi soltanto a dire che non è possibile prevedere un terremoto e che il governo metterà a disposizione tutte le risorse possibili per aiutare i terremotati. Si interviene sempre a posteriori, mai a priori.

Nell'ultimo periodo ci sono state diverse piccole scosse di terremoto nella regione Marche ma nessuno ne ha parlato in Maniera approfondita. Qualche giorno fa il territorio colpito fu prevalentemente quello di Macerata. Ora è toccato ad Ancona. Ieri sera la terra ha tremato di nuovo. L'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato una scossa di magnitudo 2.3 nel distretto sismico del Monte Conero.


Articolo letto: 877 volte
Categorie: Cronaca, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook