Spesso vengono definite calamità naturali ed in realtà lo sono ma se le alluvioni causano morti e danni c'è sempre anche la responsabilità dell'uomo

Olbia Tempio
18:20 del 21/11/2014
Scritto da Gerardo

Se su di un semplice vocabolario o anche su Wikipedia si cerca il significato della parola alluvione viene fuori che si tratta di un evento di accumulo di materiale fluviale che può avere conseguenze catastrofiche. Viene, però, specificato che le conseguenze e gli eventuali danni provocati da un'alluvione sono da ricercare anche nell'errato comportamento dell'uomo.

Ad esempio, non di rado è capitato che insieme all'alluvione ci siano delle frane in territori dove ci sono dei grossi abusi edilizi, specie se questi stessi territori sono a forte rischio o dissesto idrogeologico. Già questo, dunque, basta a rendere l'idea di quanto l'uomo possa influire negativamente o positivamente anche su una calamità naturale.

Ad Olbia si è chiusa l'inchiesta relativa all'alluvione del novembre del 2013 che provocò sei morti. Sono state indagate più di 30 persone tra cui anche il sindaco di Olbia Gianni Giovannelli. Per il primo cittadino e per altri assessori l'ipotesi di reato è di omicidio e disastro colposi. Sotto accusa anche due dipendenti dell'Anas che si sarebbero rifiutati di intervenire alle richieste di aiuto da parte di alcune persone che, poi, persero la vita.


Articolo letto: 1181 volte
Categorie: Cronaca, Politica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook