Alici marinate. Sono piccole, in genere si possono acquistare ad un modica cifra e sono ricche di nobili proprietà. Chi sono? Le alici

Napoli
13:20 del 29/06/2015
Scritto da Gerardo

Sono piccole, in genere si possono acquistare ad un modica cifra e sono ricche di nobili proprietà. Chi sono? Le alici: pesce azzurro protagonista indiscusso di questa ricetta comune alle zone costiere, non solo, del Bel Paese. Le alici marinate vengono servite come antipasto e spesso si trovano anche nei menù dei ristoranti. Il gusto della marinatura, intenso e acidulato, sposa la tenerezza del pesce azzurro, rendendo questo piatto molto saporito e fresco. Se sulla vostra tavola sono presenti antipasti come l’intramontabile cocktail di gamberetti, il raffinato carpaccio di pesce spada o uno scenografico carpaccio di polpo, non potete far mancare le alici marinate!

Ingredienti

Acciughe (alici) fresche 500 g Aglio 4 g Limoni il succo 150 g Prezzemolo 20 g Olio di oliva extravergine 140 g Pepe nero macinato 1 g Aceto di vino bianco 20 g Sale 2 g

Preparazione

Alici marinate

Per preparare le alici marinate incominciate dalla marinatura: in un mixer versate il prezzemolo insieme ad uno spicchio d’aglio (1), e 40 g di olio d’oliva (2) e tritate il tutto per qualche istante (3).

Spremete i limoni (4), e raccogliete il succo in un recipiente insieme all'olio d’oliva (5) e aggiustate di sale e pepe nero (6).

Mescolate bene aiutandovi con una frusta a mano (7) o i rebbi di una forchetta e, quando i due composti si saranno legati tra loro (8), aggiungete il trito a base di prezzemolo (9).

Continuate a mescolare con la frusta (10), quindi tenete da parte la marinatura (11). Intanto passate alla pulizia delle alici (12); poiché queste non subiranno alcuna cottura è molto importante assicurarsi che queste siano state abbattute in fase di acquisto (scegliete sempre le alici fresche da acquistare nella vostra pescheria di fiducia); se avete dubbi in merito o non le avete acquistate già abbattute potete farlo da voi, eviscerandole e pulendole prima di congelarle per almeno una settimana.

Indossate dei guanti in lattice monouso, quindi staccate la testa (13), poi scorrete il pollice lungo il ventre per aprirle a mo' di libro, per poterle successivamente deliscare tirando via la lisca centrale e pulire dalle interiora (14), infine sciacquate i filetti sotto un filo d’acqua (per eliminare tutte le impurità), facendo molta attenzione a non dividere in due metà il pesce (15).

Sistemate i filetti di alici ben puliti in un recipiente capiente l'uno accanto all'altro (16) e versate la marinatura che avete preparato (17), dopodiché coprite con della pellicola trasparente. Lasciate riposare per almeno 5 ore a temperatura ambiente (18).Trascorso il tempo necessario, eliminate la pellicola e versate l’aceto di vino bianco (19), mescolate (20) e infine, scolatele leggermente dalla marinatura e sistemate le alici marinate su un piatto da portata per servirle e gustarle come antipasto (21)!

Conservazione

Si consiglia di consumare le alici marinate al momento; potete conservare in frigorifero le alici marinate coprendole con della pellicola trasparente per 1 giorno al massimo.

Potete congelare le alici dopo averle eviscerate e pulite, su un vassoio coperte con pellicola trasparente e quando saranno irrigidite, potrete trasferirle in un sacchetto gelo per alimenti e mantenerle congelate per almeno una settimana prima di usarle per le vostre preparazioni marinate.

Il consiglio

Non vi dispiace il piccante? Aggiungete alla marinatura del peperoncino fresco tagliato a lamelle insieme a qualche semino!

Curiosita'

Con il termine "marinare" si intende una preparazione che serve ad insaporire, conservare e ammorbidire pesci ma anche carni. Anticamente veniva utilizzato il sistema della salamoia: da qui "acqua marina", quindi "marinata". Nel tempo però la tecnica è stata affinata avvalendosi dell’aceto di vino bianco, spesso accompagnato da succo di limone che “cuoce” leggermente le carni. Il sale invece non va aggiunto quasi mai alla marinatura poiché questo fa fuoriuscire i succhi dalle carni “cuocendole”, tuttavia se la marinata necessaria dovesse superare le 48 ore allora sarebbe opportuno aggiungerlo per allungare così il periodo di conservazione dell’alimento.


Articolo letto: 765 volte
Categorie: Cucina


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Ricette - Ricette facili - Cucina - Dieta - Ricette campane -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook