Venerdì è stata la giornata dei funerali delle vittime italiane uccise nell’attentato terroristico di Dacca, in Bangladesh. Sette le funzioni religiose celebrate.

Bari
07:00 del 12/07/2016
Scritto da Samuele

DACCA: CELEBRATI I FUNERALI DI 7 VITTIME DELL’ATTENTATO TERRORISTICO. DOMANI LE ALTRE DUE FUNZIONI

Venerdì è stata la giornata dei funerali delle vittime italiane uccise nell’attentato terroristico di Dacca, in Bangladesh. Sette le funzioni religiose celebrate. Le altre due sono previste per sabato 9 luglio. Un lungo applauso ha accolto la bara di Claudia D’Antona al suo arrivo davanti alla parrocchia Gesù Nazareno di Torino, la stessa che frequentava da ragazza e in cui fu tra gli scout.

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

Ad accogliere il feretro il sindaco di Torino Chiara Appendino, l’arcivescovo della città Cesare Nosiglia, don Luigi Ciotti e il parroco Ottorino Vanzaghi. Gremita la chiesa dove l’arcivescovo ha officiato la cerimonia funebre. In chiesa i parenti più stretti della donna, tra cui il marito Giovanni Boschetti, scampato alla strage, e la sorella Patrizia, ma anche centinaia di anonimi cittadini. La cerimonia è stata preceduta da un minuto di silenzio nella piazza antistante il Municipio. Tra i presenti Lorenzo e Simone Barbero, marito e figlio di Antonella Sesino, la dipendente comunale uccisa nell’attentato al museo del Bardo.

In uno dei passaggi dell’omelia dell’arcivescovo di Torino, mons. Cesare Nosiglia ha ricordato che “Claudia e suo marito Gianni si impegnavano in modo concreto a favore di quelle donne che in Bangladesh vengono sfregiate con l’acido da mariti o amanti che vogliono punirle e umiliarle nella loro dignità. Questo particolare impegno sociale – ha aggiunto l’arcivescovo – è come una luce che illumina ora il cammino di Claudia nel buio della morte, verso il Signore che ne riconoscerà i meriti proprio perché ha saputo amare chi non era amato, aiutare chi era in difficoltà ridando dignità e speranza alla sua vita”. Anche a San Vito a Barzanò (Lecco) erano centinaia le persone accorse alle celebrazioni dei funerali del 45enne imprenditore tessile Claudio Cappelli.


La parrocchia gremita si è stretta intorno ai genitori di Cappelli, Rosa e Massimo, alla sorella Valentina e alla moglie Valeria Beretta. Accanto a loro anche il console generale del Bangladesh, Rezina Amed. Nonostante il caldo, numerose persone che non hanno avuto modo di accedere alla chiesa si sono radunate nel piazzale e nella stata antistante la parrocchia. Nel silenzio del cordoglio, tra le istituzioni civili e miliari cittadine, alle esequie ha partecipato l’ex ministro Maurizio Lupi. “Claudio è giunto nella notte, è passato tra le fiammelle, la cui luce vince le tenebre – ha detto il parroco nell’omelia, accompagnato dal suono delle campane – ci riuniamo in chiesa per ricordare che la cattiveria esiste. Uccidere è l’ultimo infimo mezzo per affermarsi sugli altri”. Ad accogliere la bara di Cristian Rossi, sulla quale è stato posato un disegno delle sue figlie gemelle di tre anni, la moglie Stefania, tante autorità, tra cui la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, il parlamentare friulano Gian Luigi Gigli e molti sindaci con la fascia tricolore.

Tante le persone che sono rimaste anche all’esterno della Chiesa di Sant’Antonio Abate di Feletto Umberto (Udine) per ascoltare la funzione celebrata dall’arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzoccato. La celebrazione della funzione funebre per Maria Riboli si è tenuta a Borgo di Terzo (Bergamo), il paese di origine del marito Simone. In serata, dal convento di Baccanello, dove Maria si era sposata, è stata organizzata una fiaccolata. Il momento più toccante della cerimonia d’addio alla bergamasca trentatreenne è stato l’ultimo saluto della figlia di tre anni, Linda, che ha posato una rosa sulla tomba della mamma quando il feretro è giunto al cimitero di Borgo di Terzo, nel pomeriggio al termine dei funerali.

I funerali di Simona Monti, la 33enne reatina incinta al quinto mese, si sono celebrati nel comune di Magliano Sabina (Rieti) alle 18 nella cattedrale di San Liberatore. La bara della giovane donna è stata benedetta dal fratello minore don Luca, parroco della diocesi di Avellino. Gli amici hanno esposto uno striscione per ricordarla davanti alla chiesa. L’ultimo saluto a Nadia Benedetti, la 52enne originaria di Viterbo, si è tenuto presso la chiesa della Trinità. Proclamato per oggi il lutto cittadino. Le sarà intitolata una via o un parco pubblico. Le esequie di Vincenzo D’Allestro si sono tenuti nella chiesa di Santa Maria Maggiore, a Piedimonte Matese (Caserta). “E’ il tempo del silenzio e della preghiera. E’ il momento di volgere lo sguardo verso il Cielo e chiedere la grazia e l’aiuto necessari a comprendere questo difficile momento”, ha detto il vescovo di Alife-Caiazzo, monsignor Valentino Di Cerbo, durante i funerali.

I funerali di Marco Tondat, che aveva deciso di andare in Bangladesh per trovare quell’opportunità di lavoro che in Italia non gli era stata offerta, si svolgeranno domani pomeriggio nel nuovo duomo di Sant’Andrea a Cordovado (Pordenone). E’ stata aperta nel Municipio di Catania la camera ardente per Adele Puglisi, la manager di 54 anni, i cui funerali saranno celebrati domani alle 17 nella basilica Cattedrale di piazza Duomo


Articolo letto: 885 volte
Categorie: Cronaca, Denunce, Esteri


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Dacca - funerali - Cariche dello Stato - Vergogna - Politica - Lutto -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook