E' stato accolto il ricorso della Procura di Bologna che ha disposto l'arresto domiciliare nei confronti di Vincenzo De Simone che avrebbe rotto il naso ad una poliziotta

Bologna
15:24 del 05/11/2013
Scritto da Alberto

Il 18 dicembre del 2012, durante i tafferugli avvenuti all'Ikea di Casalecchio di Reno, Vincenzo De Simone ruppe il naso ad una poliziotta. Il Tribunale del Riesame di Bologna ha disposto gli arresti domiciliari, accogliendo cosi il ricorso della Procura di Bologna. La misura è stata sospesa in attesa dell' insindacabile giudizio della Cassazione. L'uomo, venticinquenne di Palermo ma residente a Bologna, aveva rotto il naso ad un assistente capo della Polizia Scientifica con una cinghiata. La donna stava riprendendo gli scontri con una telecamera ed era disarmata durante l'accaduto.


Articolo letto: 1851 volte
Categorie: Cronaca


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook