NEL MONDO MILIONI DI BAMBINI MUOIONO PER MALATTIE E PER FAME, E QUESTO NONOSTANTE LE RISORSE E LE CURE PER SFAMARE E CURARE TUTTI CI SAREBBERO E IN ABBONDANZA.

Torino
09:53 del 13/04/2017
Scritto da Luca

NEL MONDO MILIONI DI BAMBINI MUOIONO PER MALATTIE E PER FAME, E QUESTO NONOSTANTE LE RISORSE E LE CURE PER SFAMARE E CURARE TUTTI CI SAREBBERO E IN ABBONDANZA.

Basta pensare che l'1% più ricco del pianeta detiene oltre il 50% della ricchezza, quindi possiede di più del restante 99% messo insieme. Se costoro si accontentassero non di avere come gli altri, l'1% ma di avere solamente 10 volte tanto e non 100, non ci sarebbero più carestie, persone che muoiono di fame o per malattie curabilissime. Non ci sarebbe più nemmeno il problema delle migrazioni, perchè se hai un tetto e di che sfamarti e di che curarti non attraversi certo il deserto o il mare sui barconi per cercare fortuna.

Ci si imbatte in persone che non mangiano agnello a Pasqua perché “poverino”, ma ogni settimana comprano le fettine di petto di pollo al supermercato al costo di un pacco di carta igienica. Quel pollo – comprato di fretta dopo i grissini integrali e prima degli assorbenti – è figlio di un allevamento intensivo che gli ha tolto qualsiasi dignità. E un pollo non può costare meno di uno shampoo.


Ora voi direte: e che caspita centra con gli agnelli??? Centra che se le risorse che tanta gente impiega per difendere i diritti degli animali, degli agnelli, delle mucche, delle galline, dei tacchini, dei cinghiali, degli uccelli, ect, ect fossero impiegate per difendere la vita degli esseri umani, avremmo certamente un mondo migliore.

Il mestiere più antico dell'uomo (non quell'altro) è la pastorizia che ha permesso di aver cibo ad alto contenuto proteico a disposizione e dunque l'uomo si è evoluto e adesso siamo quello che siamo. Fra l'altro fare queste campagne proprio a Pasqua (Berlusca ha trovato un altro modo per farsi disprezzare) danneggia esclusivamente gli allevatori e i pastori italiani che in questo periodo riescono a vendere i loro prodotti ad un prezzo decente, per il resto dell'anno sono sottoposti alla spietata concorrenza della carne proveniente dall'estero.


Articolo letto: 470 volte
Categorie: , Denunce, Editoria, Sociale


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi della questione animalisti a Pasqua?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Paolo

14/04/2017 17:04:25
L'italia è un paese di mangioni e ladroni . La pasqua si festeggia in famiglia si mangia e si beve però non si pensa che tanta gente muore di fame non conoscono la pasqua .
7

Diego

13/04/2017 10:09:49
Una domanda per tutti quelli che si scandalizzano per l'agnello a Pasqua: ma siete proprio completamente vegani? perché altrimenti anche il tonno che sta nei tramezzini ha diritto a vivere, la mortadella dentro la pizza non è fatta con un maiale che è stato ammazzato?
6

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook