Addio Euro e austerity: la reazione alla crisi di un grande popolo | L’analisi di Italiano Sveglia

Foggia
12:30 del 26/01/2015
Scritto da Gerardo

Forse per la prima volta nella storia potremo assistere ad una clamorosa alleanza tra estrema sinistra ed estrema destra: la situazione in Grecia è proprio questa, con i poveri cittadini che hanno dato le sorti del paese in mano agli estremismi. Tutti contro l’Euro delle banche e dei poteri forti.

Il borsino ellenico fa segnare in ascesa le quotazioni di una Politica anti-euro da parte del nuovo governo. Così il consigliere di Tsipras, Costas Lapvistas non usa mezzi termini in un'intervista al Corriere della Sera: "I soldi in arrivo servono solo a pagare gli interessi. Non ce li vogliono dare? Bene noi abbiamo diversi modi per finanziarci fino a giugno-luglio.

Poi se la situazione non dovesse risolversi andremo per la nostra strada e addio euro". Una frase che pesa come un macigno e che rischia di surriscaldare la temperatura già alle stelle nelle cancellerie europee. Insomma la Grecia è pronta a tutto e l'Euro questa volta rischia di saltare in aria.


Articolo letto: 793 volte
Categorie: Denunce, Economia, Politica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Alba Dorata - Crisi - Grecia -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook