Addio al libretto di circolazione, ecco la riforma: documento unico e sconti. La riforma della Pubblica Amministrazione prosegue la sua strada in Parlamento e già oggi potrebbe lasciare il Senato con le ultime votazioni per tornare alla Camera in ultimo passaggio

Torino
10:50 del 10/07/2015
Scritto da Gerardo

La riforma della Pubblica Amministrazione prosegue la sua strada in Parlamento e già oggi potrebbe lasciare il Senato con le ultime votazioni per tornare alla Camera in ultimo passaggio. Tra gli ultimi emendamenti approvati, ci sono grosse novità per il settore automobilistico. Viene riformato il Pubbblico registro automobilistico, fino ad oggi gestito dall'Aci.

Secondo la nuova norma, il Pra si trasferirà sotto il controllo del ministero delle Infrastrutture che dovrebbe trasformarlo in un'Agenzia. Con la riforma arriverà anche il documento unico per gli automobilisti. Un certificato unico per ogni automobile che così accorperà il libretto di circolazione e l'attestato di proprietà. Con l'unificazione dei documenti è prevista una riduzione dei costi per la produzione dei certificati, con un risparmio anche per chi dovrà affrontare un passaggio di proprietà.


Articolo letto: 1022 volte
Categorie: Motori, Nuove Leggi


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Auto - Motori - Assicurazione - Economia -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook