Continuerà a godere di uno stipendiuccio che, compresi i vari rimborsi e ammennicoli, viaggia sui 15 mila euro netti al mese, e beneficerà senza meno dei numerosi benefit che il Senato oggi gli garantisce

Napoli
14:00 del 15/10/2015
Scritto da Alberto

1 E volevate togliergli tutto, cattivoni, al povero nonnino? In cambio del suo impegno accanito nel portare a casa la morte del senato, Re Giorgio si è messo in sicurezza il diritto a godere del trattamento extra-lusso oggi in vigore!

2 Essendo lui un senatore “di diritto e a vita” non verrà toccato dai tagli e dai risparmi previsti dalla riforma: continuerà a godere di uno stipendiuccio che, compresi i vari rimborsi, viaggia sui 15 mila euro netti al mese, del bell’ufficio di Palazzo Giustiniani e di quel po’ po’ di staff cui secondo il regolamento del senato ha diritto. Elenchiamo: un capo ufficio, tre funzionari, due addetti ai lavori esecutivi, altri due addetti a quelli ausiliari e, a scelta, un consigliere diplomatico o militare

DAGOREPORT

 Giorgio Napolitano è vivo. E lotta insieme a noi (ma anche contro). Chi ha avuto modo di apprezzare, ieri, la slinguazzata che madonna Boschi ha dedicato all’arzillo vecchietto non appena la riforma costituzionale è stata votata dal moriendo Senato? Come dice il Messaggero che l’ha definita, Maria Elena, quello splendore di supercazzola?

Eccheqqua: «riforma Napolitano». E non solo perché re Giorgio s’è impicciato della suddetta dalla prima all’ultima riga – spingendo, tirando, inciuciando, ammonendo…- ma anche perché, in quel coacervo di articoli e commi mal scritti, ce n’è uno che pare disegnato su misura per lui.

Articolo 40. Disposizioni finali. Ultimo periodo: «Lo stato e le prerogative dei senatori di diritto e a vita restano regolati secondo le disposizioni già vigenti alla data di entrata in vigore della presente legge costituzionale».

Ohibò. Che vorrà dire? Forse che, in cambio del suo impegno accanito nel portare a casa la morte del Senato, il nostro pensionato si è messo in sicurezza il diritto a godere del trattamento extra-lusso oggi in vigore? Ma certo! Essendo lui un senatore «di diritto e a vita» non verrà toccato dai tagli e dai risparmi previsti dalla riforma: i prossimi volgari senatori  resteranno a bocca asciutta quanto a indennità e rimborsi, ma lui no.

Nessuno gli toccherà, vita natural durante, il fido consigliere Carlo Guelfi o il portavoce Giovanni Matteoli. Continuerà a godere di uno stipendiuccio che, compresi i vari  rimborsi e ammennicoli, viaggia sui 15 mila euro netti al mese, e beneficerà senza meno dei numerosi benefit che il Senato oggi gli garantisce, dal bell’ufficio al quarto piano di palazzo Giustiniani (un centinaio di metri quadrati con pregevole terrazza affacciata su Sant’Ivo) a quel po’ po’ di staff cui secondo il regolamento di Villa Arzilla ha diritto. Elenchiamo: un capo ufficio, tre funzionari, due addetti ai lavori esecutivi, altri due addetti a quelli ausiliari e, a scelta, un consigliere diplomatico o militare.

Poi, ovviamente, ci sono i benefit cui ha diritto come ex-presidente della Repubblica, maggiordomo e guardarobiere compreso, automobile e autista, scorta, viaggi, agenzie aggratis, telefoni e linee protette…

E volevate togliergli tutto, cattivoni, al povero nonnino?


Articolo letto: 1599 volte
Categorie: Denunce, Politica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Carmine

15/10/2015 14:04:35
Napolitano non ha capito ancora che niente abbiamo portato su questa terra e a mani nude la lasciamo pero non capisco ancora chi regala tutti questi soldi a questi vagabondi e mercanti di illusione che contribuiscono solo ad inpoverire la gente che a lavorato veramente e deve mantenere ancora figli e nipoti gia immaggino fra 10 anniche succedera cari politici fate politica paga come un comune mortale se un pensionato deve vivere con 500 euro perche un politico gliene servono minimo 10000 mila un abbraccio dalla germania a quelli che la pensano come me
3

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook